Maxi richiamo per oltre 285 mila Tesla difettose: possono causare incidenti

Le macchine elettriche dovranno essere aggiornate per evitare accelerazioni involontarie che potrebbero rappresentare un serio problema di sicurezza per i proprietari

Brutto colpo per Elon Musk. In Cina sono stati richiamati oltre 285 mila Tesla realizzate per il mercato sinico a Shanghai o importate. Il governo di Pechino ha fatto sapere che le automobili elettriche interessate potranno continuare a circolare in attesa delle riparazioni necessarie, ma gli autisti dovranno essere molto attenti alla guida.

Secondo quanto denunciato dall’Autorità cinese per la regolazione del mercato, è il sistema di cruise control delle auto a presentare un difetto che potrebbe rivelarsi molto pericoloso su strada.

Cercando di cambiare la marcia, o semplicemente toccando inavvertitamente il pannello del cambio, si disattiverebbe infatti il controllo della velocità, facendo accelerare la vettura e, potenzialmente, causando disastrosi incidenti.

Maxi richiamo per oltre 285 mila Tesla: sono Model 3 e Model Y

L’avvertimento del Garante riguarda 35.665 Model 3 importati e 249.855 Model 3 e Model Y prodotti nello stabilimento Tesla di Shanghai. I proprietari non dovranno rimandare indietro le proprie macchine, ma potranno occuparsi personalmente di ripararle.

Sarà infatti possibile installare un aggiornamento del software gratuito o recarsi presso un punto vendita fisico per farlo installare da un operatore, senza lunghi tempi di attesa senza macchina.

La società di Elon Musk ha scritto su Weibo, uno dei più popolari social network della Cina, un messaggio di scuse per l’incoveniente causato ai clienti, promettendo di continuare a migliorare il prodotto allineandosi alle norme di sicurezza imposte dal Paese asiatico.

Tesla ha promesso nello stesso comunicato di voler continuare a fornire una esperienza di guida eccellente e sicura a tutte le persone che hanno deciso di acquistare le smart car di lusso americane.

Tesla, troppi problemi con la Cina: vendite ancora in calo

La società ha già incontrato diversi problemi in Cina, e il mercato orientale si è rivelato molto difficile a causa dei continui richiami per diversi modelli, in particolare la versione Model 3.

Secondo quanto riferisce l’Associazione dell’automobile cinese, le vendite di Tesla hanno subito un calo di quasi il 30% ad aprile rispetto al mese precedente.

Al contrario le aziende cinesi di auto elettriche Nio, Xpeng e Li Auto hanno raggiunto ottimi numeri, ed è previsto che rappresentino nel tempo una sfida sempre maggiore per l’azienda di Elon Musk.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maxi richiamo per oltre 285 mila Tesla difettose: possono causare inci...