la Smart tv ci spia, allarme privacy. I consigli dell’FBI

Le tv di ultima generazione sono soggette ad attacchi informatici esterni da parte di possibili hackers. A lanciare l'allarme è niente meno che l'FBI

La smart tv permette di avere a disposizione sia i normali canali tv, sia la navigazione in internet. Tuttavia, proprio per le implicazioni digitali, è soggetta ad attacchi informatici esterni da parte di possibili hackers. A lanciare l’allarme è niente meno che l’FBI.

Oltre alla possibilità che vengano sottratti dati personali, c’è un problema di privacy letteralmente domestica. Un hacker potrebbe infatti prendere il controllo della tv, della programmazione e dei contenuti disponibili, ma soprattutto potrebbe prendere il controllo del microfono microfono e della telecamera e ‘spiare’ il possessore del mezzo. Cosa che peraltro sarebbe possibile anche per i produttori dei mezzi televisivi o degli sviluppatori delle relative app.

L’FBI ha dunque esortato i possessori di smart tv a prendere particolari precauzioni a protezione della propria privacy.

Oltre ad installare gli aggiornamenti più recenti del software, gli utenti sono chiamati a modificare le impostazioni di sicurezza di camera e microfoni, e se la tv non consente di modificare le impostazioni della telecamera l’agenzia investigativa consiglia, senza mezzi termini, di coprire con nastro adesivo nero la telecamera

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

la Smart tv ci spia, allarme privacy. I consigli dell’FBI