Salvare il conto in banca in vacanza: 5 regole per risparmiare senza fare rinunce

Si può risparmiare andando in vacanza? La risposta è sì ed ecco come

Quanto è difficile risparmiare? Spesso ci si lamenta che lo stipendio non basta mai e tra bollette, spese alimentari e gestione della casa, non si riesce a mettere da parte abbastanza per potersi permettere qualche spesa extra da destinare a divertimento e relax.

Ma quanto sono bravi gli italiani a risparmiare? Secondo l’ultimo rapporto Eurispes, non poi così tanto. Solo 1 famiglia su 4 riesce davvero a farlo: il 48,3% dei nuclei familiari infatti, riscontra grosse difficoltà nell’arrivare a fine mese e ben il 44% è costretto ad attingere ai propri risparmi per andare avanti.

Poco spazio dunque per il tempo libero, ma forse seguendo qualche accorgimento, si può riuscire a risparmiare. Una bella vacanza o un semplice weekend lontano dallo stress e dalla frenesia della quotidianità, possono rigenerare corpo e mente. Tuttavia, può capitare che, dopo essersi informati sui costi da affrontare per un breve soggiorno nella località tanto desiderata, i conti non tornino. O meglio, la spesa da affrontare è troppo alta e si rischia di prosciugare il conto in banca. Ecco 5 regole per risparmiare senza fare troppo rinunce.

    1. I trasporti: l’aereo è il mezzo più veloce e più comodo, ma a volte è anche il più dispendioso. Per risparmiare, si può decidere di prenotare un volo durante la settimana, quando le tariffe sono molto più basse. È infatti piuttosto risaputo, che prenotando un volo nel weekend o nei festivi e prefestivi, i prezzi per un posto su un volo salgano alle stelle. In alternativa, si può valutare un altro mezzo di trasporto, il treno.
    2. Il periodo: anche in questo caso, per non alleggerire troppo il portafoglio, si può optare per una vacanza nella bassa stagione. I voli, ma anche le tariffe degli alberghi, sono nettamente inferiori rispetto alla stagione alta (luglio/agosto).
    3. Viaggiare in compagnia: un’altra idea da mettere in pratica per risparmiare soprattutto sugli alloggi e sul noleggio eventuale di auto, è partire con il proprio partner o con un gruppo di amici. L’obiettivo è di dividersi le spese.
    4. Controllare le offerte: monitorare costantemente le offerte è un ottimo metodo per scovare quelle last minute. Il risparmio a volte può essere molto alto e andare tra il 30 e il 60%.
    5. Decidere in anticipo un budget: pianificare quanto si ha intenzione di spendere in vacanza, è una soluzione determinante per chi vuole gestire al meglio i propri risparmi, evitando sorprese spiacevoli.

 

Salvare il conto in banca in vacanza: 5 regole per risparmiare senza f...