Saldi invernali 2021: le date del calendario definitivo Regione per Regione

I saldi in Italia partono sabato 2 gennaio 2021 solo in alcune Regioni. Come già è avvenuto con i saldi estivi, le Regioni stanno assumendo decisioni diverse

Secondo le stime della Federazione Moda Italia-Confcommercio, su 115mila punti vendita del fashion almeno 20mila rischiano di abbassare le serrande. I fatturati delle imprese subiranno una flessione importante, con un calo di oltre 20 miliardi di euro di consumi.

Anche l’occupazione ne risentirà duramente, con una perdita stimata di 50mila posti di lavoro su 310mila complessivi.

Un settore letteralmente messo in ginocchio dalla crisi pandemica quello della moda, con anche grandi brand che sono stati costretti a chiudere i battenti dopo i lockdown, lasciando a casa migliaia di lavoratori in tutto il mondo.

Quando iniziano i saldi invernali 2021

Da sempre i saldi sono un volano d’affari essenziale per l’economia e soprattutto un’opportunità per i consumatori. Ma non solo, perché contribuiscono anche ad aiutare i negozi.

Grazie ai saldi gli esercizi commerciali incassano la liquidità necessaria per pagare tasse, dipendenti, fornitori, affitti, costi fissi e utenze e sono in grado di far fronte agli investimenti necessari agli ordinativi delle nuove collezioni.

Quest’anno mai come prima Federazione Moda Italia-Confcommercio pone un problema di concorrenza e di democrazia economica rispetto alle politiche commerciali dei colossi del web, che ottengono nel nostro Paese grandi ricavi pagando bassissime tasse. Secondo loro occorre una web tax per poter operare sullo stesso mercato a parità di regole.

Come anticipato, vista la situazione emergenziale che torna a preoccupare, con l’indice Rt che riprende quota, alcune Regioni hanno fatto slittare la data di inizio dei saldi.

I saldi in Italia partono sabato 2 gennaio 2021 solo in alcune Regioni. Come già è avvenuto con i saldi estivi, le Regioni stanno assumendo decisioni diverse in merito alla data di avvio di sconti e vendite promozionali nei negozi proprio per vis del delicato e complesso momento che sta attraversando il settore moda nella stagione invernale.

Il calendario definitivo dei saldi invernali 2021

Questo è il calendario definitivo dei saldi invernali 2021.

Sabato 2 gennaio 2021

  • Basilicata (con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti)
  • Molise (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Valle d’Aosta (con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti).

Lunedì 4 gennaio 2021

  • Abruzzo (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Calabria (con divieto di effettuare promozioni nei 15 giorni antecedenti).

Martedì 5 gennaio 2021

  • Campania (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Sardegna (con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti e quindi dal 6 dicembre).

Giovedì 7 gennaio 2021

  • Friuli Venezia Giulia (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Lombardia (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente, ex delibera di Giunta regionale del 14 dicembre 2020)
  • Piemonte (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Puglia (con divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti)
  • Sicilia (con possibilità di effettuare promozioni fino al 31 dicembre 2020).

Sabato 9 gennaio 2021

  • Umbria (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente).

Martedì 12 gennaio 2021

  • Lazio (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente).

Sabato 16 gennaio 2021

  • Marche (con possibilità di effettuare promozioni dal 1° dicembre fino al 14 gennaio 2021)
  • Provincia autonoma di Bolzano (maggior parte dei Comuni dell’Alto Adige con eccezione dei Comuni turistici, con divieto di effettuare promozioni nel mese di dicembre e 20 giorni prima dell’avvio dei saldi).

Venerdì 29 gennaio 2021

  • Liguria (con divieto di effettuare promozioni a dicembre e nel periodo antecedente).

Sabato 30 gennaio 2021

  • Emilia Romagna (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Toscana (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente)
  • Veneto (con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente).

Sabato 13 febbraio 2021

  • Provincia autonoma di Bolzano (Comuni turistici, con divieto di effettuare promozioni nel mese di dicembre e 20 giorni prima dell’avvio dei saldi).
    I Comuni turistici sono:
    Distretto di Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina Bolzano: Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena.
    Distretto Val Venosta: Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino alla Muta.
    Distretto Val Pusteria: Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara.Dal 9 gennaio al 6 febbraio 2021
    Eccezione per: Brunico, Perca, Valdaora, Rasun Anterselva, Monguelfo-Tesido, Valle di Casies, Braies, Villabassa, Dobbiaco, San Candido, San Lorenzo di Sebato, Falzes, Chienes, Terento, Gais, Selva dei Molini, Valle Aurina, Predoi, Campo Tures, Sesto.

Saldi liberi

  • Provincia autonoma di Trento (i saldi sono liberi).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Saldi invernali 2021: le date del calendario definitivo Regione per Re...