Reddito di cittadinanza, modalità e date dei pagamenti di dicembre

Reddito di cittadinanza, le date dei pagamenti di dicembre: i versamenti saranno effettuati prima di Natale?

Nel mese di dicembre il reddito di cittadinanza dovrebbe essere riconosciuto in anticipo rispetto alla data ordinaria. L’obiettivo è quello di far arrivare il sussidio alle famiglie beneficiare prima di Natale, per permettere loro di godersi le feste con più tranquillità. Ricordiamo infatti che, di norma, la ricarica della card avviene entro il 27 di ogni mese ma, come accaduto già in passato, questo mese potrebbe arrivare prima.

Reddito di cittadinanza, pagamenti di dicembre in anticipo: le date

Gli accrediti del reddito di cittadinanza nel mese di dicembre inizieranno ad essere effettuati prima di Natale, probabilmente a partire dal 22 o 23 dicembre, fatti salvi i casi di sospensione.

Non è la prima volta che, come già accennato sopra, l’Inps provvede con l’erogazione del sussidio in anticipo. Quindi, considerando la pausa natalizia, sono in molti quelli che sperano di ricedere l’accredito sulla card prima di Natale.

Reddito di cittadinanza, modalità pagamenti di dicembre

Ufficialmente, la data dell’accredito del reddito di cittadinanza oscilla tra il 25 e il 27 di ogni mese, e questa regola – ovviamente – vale anche per dicembre. Dalla data di pagamento disposta dall’Inps a quella dell’effettiva ricarica sulla carta Postepay, di solito, passano soltanto uno o due giorni lavorativi. Per far si che gli importi spettanti arrivino entro Natale, dunque, è probabile che questo mese i versamenti dell’Istituto inizino ad essere fatti a partire dal 22/23 dicembre.

Reddito di cittadinanza, come richiedere la card

Per ottenere la card RdC bisogna prima presentare domanda. La richiesta del Reddito di cittadinanza può essere presentata telematicamente attraverso il sito redditodicittadinanza.gov.it o presso gli uffici postali (gestori del servizio integrato). In alternativa, è possibile rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF)

A causa dell’emergenza Covid, l’Inps consente inoltre ai cittadini di trasmettere la domanda di Reddito e Pensione di Cittadinanza anche attraverso il proprio sito istituzionale, accedendo alla sezione ’’reddito di cittadinanza/pensione di cittadinanza’’ e procedendo autenticandosi con PIN dispositivo, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.

Tutte le variazioni intercorse successivamente alla presentazione della domanda dovranno essere comunicate all’Istituto. Le informazioni contenute nella domanda del Reddito di cittadinanza sono trasmesse all’Inps entro dieci giorni lavorativi dalla richiesta. Nei successivi 5 giorni, si procederà con la verifica dei requisiti sulla base delle informazioni disponibili negli archivi e in quelli delle amministrazioni collegate e, in caso di esito positivo, il beneficio sarà erogato attraverso l’apposita Carta di pagamento elettronica (Carta Reddito di cittadinanza) che, attualmente, viene emessa da Poste Italiane.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di cittadinanza, modalità e date dei pagamenti di dicembre