RC auto, attenzione alla truffa: la lista dei siti che vendono assicurazioni false

Segnalati ben 6 siti specializzati nella promozione e vendita di assicurazioni RC auto fasulle

Continuano le denunce dell’Invass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha segnalato altri sei siti fasulli specializzati nella promozione e vendita di assicurazioni RC auto irregolari. Una truffa ai danni degli utenti che, convinti di stare acquistando una polizza auto regolare, si sono ritrovati poi con niente in mano.

Truffa RC auto, i siti segnalati dall’Invass

Non è la prima volta, come accennato sopra, l’Invass si mobilita contro i siti di assicurazione auto falsi. Già ad agosto, per esempio, l’Istituto aveva segnalato ben sette portali web (al seguente link la lista completa) che, pur spacciandosi per rivenditori di assicurazioni auto autorizzati, non avevano le carte in regola per vendere il servizio.

Come tutte le truffe, il sistema di azione è sempre lo stesso: si propone un servizio che non esiste, si costruisce un sito web ad hoc per far sembrare tutto in regola (millantando promozioni e sconti che spiazzano la concorrenza) e si sottraggono soldi ai malcapitati.

I siti irregolari denunciati da Invass, questa volta, sono sei in totale, ovvero:

  • agv-brokers.com4;
  • biomedia-assicurazioni.com;
  • assione.net;
  • mansuttibroker.net;
  • assirubino.com;
  • vivaldibrokers.com.

Chiunque abbia stilato polizze assicurative tramite i seguenti portali, quindi, si troverà tra le mani un RC auto fasulla. Le polizze inviate e ricevute infatti sono false e il veicolo o i veicoli sono da considerarsi non coperti da assicurazione.

Come riconoscere la truffa

Prima di procedere con la stipula di una polizza assicurativa, come ricorda l’Istituto di vigilanza, è sempre consigliabile prendere visione dell’elenco degli intermediari abilitati. Sul sito dell’Invass, per esempio, sono riportati gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia e gli avvisi relativi ai casi di contraffazione, con allegate le liste delle società non autorizzate e dei siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.

Ogni società che si occupa della stipula di polizze RC auto, inoltre, può considerarsi affidabile se (sul sito o sui portali di riferimento) indice riporta chiaramente:

  • i dati identificativi dell’intermediario;
  • l’indirizzo della sede, il recapito telefonico, il numero di fax e l’indirizzo di posta elettronica certificata;
  • il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi;
  • l’indicazione che l’intermediario sia soggetto al controllo dell’Ivass.

Quando infine un’offerta sembra fin troppo vantaggiosa e promette sconti che nessun altro è in grado di offrire, allora è sempre meglio agire con cautela e fare tutte le ricerche del caso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RC auto, attenzione alla truffa: la lista dei siti che vendono assicur...