Trovata plastica in un celebre pandoro: quale non va consumato

Il Ministero della Salute ha appena ritirato da tutti i supermercati lo storico Pandoro Melegatti. Ecco il lotto interessato e cosa fare

Natale si avvicina e i supermercati sono già stracolmi di offerte e promozioni a tema di ogni tipo. E come ogni anno dagli scaffali non possono certo mancare i dolci tipici natalizi, dal panettone al pandoro al torrone. Ma attenzione a cosa compriamo.

Lo storico pandoro Melegatti

Non solo la notizia che l’olio di palma “favorisce la diffusione del cancro” (ne abbiamo parlato qui, elencando i prodotti che lo contengono). Ora, il Ministero della Salute ha appena ritirato da tutti i supermercati lo storico Pandoro Melegatti. La Melegatti 1894 S.p.A. è una storica azienda dolciaria italiana con sede a San Giovanni Lupatoto, in Provincia di Verona, specializzata nella produzione di pandoro, panettoni, colombe pasquali, torte e croissant.

Inventato nel 1894, il pandoro è nato proprio da una tradizione natalizia della città di Verona. Un tempo, la notte della Vigilia di Natale, le donne veronesi si riunivano per realizzare il “levà”, un impasto di farina, latte e lieviti. Melegatti rinnovò la ricetta togliendo le mandorle e i granelli di zucchero, che considerava controproducenti per la lievitazione, e aggiungendo alla ricetta originaria quantità maggiori di burro e uova. L’impasto così realizzato richiede oltre 10 ore di lievitazione e 6-7 cicli di impasto, per un totale di circa 36 ore di lavorazione.

Dal Pandoro Originale inventato da Domenico Melegatti ai gusti più particolari al cioccolato, gianduja e tiramisù, per arrivare ai nuovissimi cacao e cocco, zabaione e alla Tagliatella Nardini, sono davvero tanti i tipi di pandoro che Melegatti produce. Ma attenzione.

Quale pandoro Melegatti è stato richiamato

Il Ministero ha richiamato una tipologia di pandoro Melegatti per via della presenza di possibili corpi estranei di plastica dura.

I prodotti ritirati sono due di peso diverso, ma con lo stesso lotto di produzione e stessa data di scadenza:

  • Il Pandoro Originale 750g
    – prodotto nello stabilimento Melegatti di Verona, via Monte Carega 23
    – lotto 210917
    – scadenza 30-04-2022
  • Il Pandoro Originale 740g “Prodotto di aspetto e/o forma e/o struttura non perfetto”
    – prodotto nello stabilimento Melegatti di Verona, via Monte Carega 23
    – lotto 210917
    – scadenza 30-04-2022.

Il prodotto naturalmente non va consumato e va riconsegnato possibilmente al punto vendita in cui lo avete acquistato.

Per ulteriori informazioni potete contattare Melegatti direttamente allo 045 8951444 o scrivere una mail al servizio clienti: help@melegatti1894.it o melegatti@melegatti1894.it.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trovata plastica in un celebre pandoro: quale non va consumato