Vaccino, arriva la patente di immunità: come funziona e a cosa serve

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato che presto potrebbe essere necessaria una card per accedere, per esempio, nei cinema e nei ristoranti

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha annunciato in una diretta via Facebook che nei prossimi mesi i cittadini del territorio da lui amministrato dovranno esibire una card per poter accedere in determinati locali. Si tratta di una vera e propria patente di immunità, che verrà consegnata a tutti coloro che si vaccineranno.

Vaccino, arriva la patente di immunità: come funziona e a cosa serve

De Luca ha spiegato il funzionamento della card. Si tratta di un documento di avvenuta certificazione, che sarà consegnato a tutti i cittadini vaccinati dopo il richiamo. Il presidente della Regione Campania lo ha svelato in diretta Facebook: somiglia molto alla tessera sanitaria, sia nei colori sia nella forma.

Sul retro è presente un chip: sarà quello che permetterà ai gestori di cinema e ristoranti, per esempio, di ricevere i clienti immuni al coronavirus senza alcun rischio. Il governatore ha poi aggiunto che l’introduzione di questa patente di immunità servirà non solo a rendere più sicuro l’accesso nei locali, ma anche a incentivare la popolazione più reticente a sottoporsi al vaccino.

L’obiettivo della Campania è vaccinare 4,2 milioni di cittadini entro la fine del 2021. Con una media di 20 dosi somministrate al giorno, considerando che attualmente il prodotto di Pfizer-BioNTech richiede la doppia inoculazione, il governatore ha detto che la Campania potrebbe raggiungere l’obiettivo entro il prossimo novembre.

Vaccinato prima dei medici, De Luca spiega il suo gesto dopo le polemiche

Il presidente della Regione Campania, nel corso della stessa diretta, è tornato sulla sua vaccinazione, avvenuta il 27 dicembre e criticata bipartisan. A Vincenzo De Luca è stato contestato il fatto di aver scavalcato gli operatori sanitari, ma il governatore ha voluto spiegare il motivo del suo gesto.

Il presidente ha dichiarato come il suo atto volesse essere simbolico, utile a dare coraggio e fiducia, una dimostrazione ulteriore della sicurezza del vaccino. De Luca ha ricordato come anche in altri Paesi i politici abbiano già ricevuto le dosi anti Covid: da Joe Biden a Kamala Harris, passando per Benjamin Netanyahu.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino, arriva la patente di immunità: come funziona e a cosa serve