Pasqua e Pasquetta, i supermercati aperti in zona rossa

A Pasqua e Pasquetta si potrà uscire solo per validi motivi, tra cui la spesa al supermercato. Non tutti, però, resteranno aperti: cosa hanno deciso le grandi catene?

L’Italia in zona rossa a Pasqua e Pasquetta. Questo vuol dire che per uscire di casa occorreranno valide motivazioni, da attestare con l’autocertificazione (scarica qui il modulo). Tra le necessità acconsentite, la spesa nei negozi che vendono beni essenziali, come i supermercati. Ma le festività rappresentano sempre un’incognita per quel che riguarda orari e chiusure. Ecco quali sono quelli che sicuramente resteranno aperti.

Pasqua e Pasquetta, i supermercati aperti in zona rossa

Le grandi catene di supermercati hanno scelto strade diverse l’una dall’altra e a Pasqua e Pasquetta osserveranno dunque orari non uniformi a livello nazionale. I sindacati in primis hanno chiesto attenzione per le condizioni dei lavoratori del settore, chiedendosi se sia davvero utile e indispensabile mantenere aperti i supermercati.

Per questo, a Pasqua molti supermercati saranno chiusi o faranno orario ridotto. A Pasquetta prevista qualche apertura in più. In questo scenario giocano un ruolo importante anche le regioni, dato che alcune hanno previsto provvedimenti ad hoc. Il Piemonte, per esempio, chiuderà tutti i supermercati dopo le 13 a Pasqua. A Pasquetta, invece, serrande abbassate per tutto il giorno.

Pasqua e Pasquetta, gli orari delle grandi catene

Alcune grandi catene hanno già annunciato gli orari. Esselunga, per esempio, chiuderà i supermercati a Pasqua, mentre saranno aperti lunedì 5 aprile con orario ridotto, dalle 8 alle 14. Anche Pam chiuderà la domenica per restare aperta il lunedì. Idem la catena Lidl: chiusura a Pasqua, riapertura a Pasquetta (dalle 9 alle 13).

Per quel che riguarda la Coop, la situazione cambia da regione a regione: in Liguria, per esempio, sono aperti i super (non gli iper). Nel Lazio, specificatamente a Roma, apriranno a Pasquetta con orario ridotto (la maggior parte dalle 8.30 alle 13). Nelle altre regioni, invece, chiusura totale sia a Pasqua sia a Pasquetta.

Nessuna indicazione fissa da Conad: ogni socio imprenditore decide in autonomia gli orari di apertura dei punti vendita. L’orientamento di massima sembra quello di aprire lunedì, con poche aperture la domenica. Unes ha deciso per la chiusura generale a Pasqua: a Pasquetta, invece, gli orari varieranno da negozio a negozio.

Capitolo Carrefour: i suoi supermercati dovrebbero restare aperti sia a Pasqua sia a Pasquetta, in alcuni casi con limitazioni di orario. Infine, i negozi a marchio Iper resteranno chiusi la domenica e riapriranno lunedì, ma con orari ridotti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pasqua e Pasquetta, i supermercati aperti in zona rossa