Ordinanza Covid: stretta in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia

Zaia, Bonaccini e Fedriga decidono la stretta comune per le regioni che amministrano: nuova stretta su mascherina, sport e negozi

I presidenti di Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia hanno firmato tre ordinanze per contrastare la diffusione del Covid nelle loro regioni, che si trovano attualmente in zona gialla. Le nuove misure sono state decise di comune accordo per la vicinanza dei tre territori. Stretta sulle mascherine, ma anche su locali, sport e scuola, per evitare assembramenti e ridurre il più possibile il rischio di contagio.

Luca Zaia, Stefano Bonaccini e Massimiliano Fedriga hanno firmato le ordinanze che entrano in vigore in Veneto venerdì 13 novembre e in Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia sabato 14 novembre. Rimangono tutte attive almeno fino al 3 dicembre. Di seguito le decisioni dei governatori.

Ordinanza Covid in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia: nuova stretta

  • Uso della mascherina obbligatorio sempre, anche all’aperto, al di fuori della propria abitazione. Fanno eccezione i bambini sotto i 6 anni e le persone con patologie incompatibili con l’utilizzo dei dispositivi di protezione. Per assumere cibo o fumare, dovrà essere assicurata la distanza di almeno 1 metro.
  • Vietato passeggiare nei centri città e nelle aree affollate, come i lungomare o le piazze.

Ordinanza Covid in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia: negozi e mercati

  • Chiusura nei prefestivi delle grandi e medie strutture di vendita, sia centri commerciali che con un unico esercizio, come gli outlet. Fanno eccezione alimentari, edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie.
  • Chiusura domenicale di tutti i tipi di negozi. Fanno eccezione alimentari, edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie.
  • Nei negozi è ammessa una sola persona per nucleo familiare, salvo per accompagnare minori di 14 anni o soggetti con difficoltà.
  • Per supermercati e centri commerciali è prevista una raccomandazione al fine di favorire l’ingresso degli over 65 nelle prime due ore di apertura.
  • Vietati i mercati all’aperto, fatta eccezione per i Comuni che consegnano un piano con perimetrazione dell’area, prevedendo un varco di accesso e un varco di uscita, controlli.

Ordinanza Covid in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia: locali

  • Bar e ristoranti rimangono aperti fino alle 18, ma dalle 15 è obbligatoria la consumazione seduti al tavolo.
  • È consigliato utilizzare i servizi di consegna di cibo a domicilio.

Ordinanza Covid in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia: scuola

  • Sospese per elementari e medie le lezioni di educazione fisica, canto e musica con strumento a fiato.

Ordinanza Covid in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia: sport

  • L’attività sportiva e motoria è permessa solo in parchi pubblici e aree rurali e periferiche, nel rispetto della distanza di 2 metri per lo sport e 1 metro per altre attività.
  • Per tutte le competizioni sportive che si svolgono in Veneto, è obbligatorio per gli atleti presentare una certificazione, dichiarando di aver svolto il test in una finestra temporale non superiore alle 72 ore che precedono la gara.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ordinanza Covid: stretta in Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Gi...