Scatta l’obbligo di mascherine FFP2: come controllare se sono certificate e dove comprarle

Nel nuovo decreto Natale emanato dal governo Draghi per arginare la quinta ondata Covid arriva anche l'obbligo di mascherina FFP2 in alcuni contesti

Nel nuovo decreto Natale emanato dal governo Draghi per arginare la quinta ondata Covid e la crescente diffusione della variante Omicron – stimata al 28% in Italia – l’esecutivo ha stabilito anche importanti novità riguardo all’utilizzo delle mascherine, che continuano ad essere assolutamente indispensabili, oltre al vaccino, soprattutto in alcuni contesti (qui tutte le nuove regole su green pass, terza dose, eventi e feste).

Dove e quando sono obbligatorie le mascherine FFP2

Ecco le nuove regole relative alla mascherine:

  • obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto e anche in zona bianca;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è anche vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso;
  • obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 su tutti i mezzi di trasporto, e dunque bus, metro, tram, treni e qualunque altro mezzo.

Per tutte le regole su bambini e scuola vi rimandiamo al nostro approfondimento qui.

Mascherine FFP2 a norma certificate: come verificarle

Molti ci chiedete spesso come fare ad essere sicuri che le mascherine che acquistiamo siano a norma e correttamente certificate. Per fortuna la Commissione Europea ci mette a nostra disposizione uno strumento online per fare una prima verifica: si chiama database NANDO.

Ecco la procedura da seguire, molto semplice:

  • inserire il numero a quattro cifre (es. 2163) che si trova accanto al marchio CE, nel campo “Keyword On Notified body number”;
  • cliccando su “Search” appare il nome dell’ente che ha rilasciato la certificazione. Se questo non avviene è necessario verificare se questo sia presente negli elenchi dei dispositivi validati in deroga dall’Inail ai sensi del decreto Cura Italia del 17 marzo 2020
  • cliccare quindi sul nome dell’ente certificatore e assicurarsi che nella scheda “Legislation” compaia la dicitura “Personal protective equipment”;
  • controllare che nel corrispondente file Html o Pdf sia riportata la voce “Equipment providing respiratory system protection”. È la garanzia che le mascherine sono state validate da un’agenzia autorizzata dall’Unione Europea a rilasciare certificazioni per dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

Se manca il marchio CE o il numero indicato non trova corrispondenza con quelli registrati dalla Commissione Europea, se sono mancanti o poco chiare le informazioni relative al produttore, è sempre preferibile evitare l’acquisto.

Dove comprare le mascherine FFP2

Le mascherine FFP2 si possono trovare in farmacia, nei supermercati, in alcune tabaccherie e online su vari siti e-commerce. I prezzi vanno da circa 0,50 euro online ai 2,50 in farmacia.

Attenzione agli acquisti online: il nostro consiglio è di acquistare sempre e solo su siti affidabili o che già conoscete, quindi siti di farmacie oppure portali in cui sia garantita la certificazione dei dispositivi facciali.

Su Amazon ad esempio il modello più venduto è mascherine FFP2 IDOIT 20/30PCS CE 2834 5 Strati BFE ≥99% (sigillate singolarmente). Le trovate in 6 colori diversi e al prezzo di 24 centesimi ciascuna.

Anche i bambini dovrebbero indossare le FFP2 almeno nei luoghi al chiuso affollati e dove è più frequente il contatto, come a scuola. Uno dei modelli più venduti e affidabili su Amazon è Eurekaled 20 Mascherine FFP2 NR taglia piccola S – certificate 5 Strati – alta efficienza di filtraggio BFE≥95% CE 0370.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scatta l’obbligo di mascherine FFP2: come controllare se sono ce...