Il nuovo governo Draghi parte con una risalita dei contagi: tutti gli indici Rt per Regione

L'epidemia Covid nel nostro Paese non dà cenni di miglioramento. L'Rt sale rispetto alla scorsa settimana, e alcune Regioni rischiano

In una situazione incandescente per la politica italiana, ci troviamo, ancora, in una fase molto delicata dell’epidemia, soprattutto per via della circolazione diffusa di varianti più contagiose, che purtroppo confermano segnali di contro-tendenza nell’evoluzione epidemiologica.

A scattare questa fotografia è l’Iss nel suo ultimo monitoraggio settimanale (qui quello della settimana scorsa), proprio nel giorno in cui nasce il governo Draghi.

Il nuovo governo Draghi sarà “ambientalista”

Il nuovo presidente del Consiglio Mario Draghi ha giurato al Colle leggendo la tradizionale formula di rito di fronte al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Subito dopo hanno iniziato a giurare anche i ministri. “Il nostro sarà un governo ambientalista: qualsiasi cosa faremo, a partire dalla creazione di posti di lavoro, deve andare incontro alla sensibilità ambientale e non andare a gravare la situazione” ha scandito il neo premier.

Che si aspetta “la massima collaborazione” da parte di tutti, perché una “missione” importante attende il Governo, quella di “mettere in sicurezza il Paese”. Per centrare l’obiettivo, bisogna andare “avanti uniti”, perché “i bisogni dell’Italia vengono prima di interessi di parte”.

La tematica ambientale è esplosa con la pandemia, manifestandosi in tutta la sua violenza. Una pandemia che non dà cenni di allentamento. Guardando il rischio, 2 Regioni italiane sono classificate a rischio alto, 10 (contro le 11 di settimana scorsa) a rischio moderato (di cui 5 ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e 9 con rischio basso (qui la situazione nel dettaglio).

Gli indici Rt per Regione

Passando invece all’indice di trasmissibilità Rt, questa settimana si osserva una certa stabilità nel livello generale del rischio. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è pari 0,95, in lieve crescita rispetto alla settimana precedente e con un limite superiore che comprende l’1.

9 Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale maggiore di 1, di cui 7 anche nel limite inferiore, compatibile con uno scenario di tipo 2, in aumento rispetto alla settimana precedente. Le altre Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale compatibile con uno scenario tipo 1. Ecco il dettaglio.

Indice Rt sotto 1

  • Calabria Rt 0,81
  • Campania Rt 0,8
  • Emilia Romagna Rt 0,94
  • Friuli Venezia Giulia Rt 0,98
  • Lazio Rt 0,96
  • Lombardia Rt 0,97
  • Marche Rt 0,94
  • Piemonte Rt 0,93
  • Sardegna Rt 0,87
  • Sicilia Rt 0,66
  • Valle d’Aosta Rt 0,77
  • Veneto Rt 0,71.

Indice Rt sopra 1

  • Abruzzo Rt 1,22
  • Basilicata Rt 1,2
  • Liguria Rt 1,08
  • Molise Rt 1,09
  • Provincia autonoma di Bolzano Rt 1,25
  • Provincia autonoma di Trento Rt 1,2
  • Puglia Rt 1,05
  • Toscana Rt 1,1
  • Umbria Rt 1,2.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il nuovo governo Draghi parte con una risalita dei contagi: tutti gli ...