Nuovo Dpcm ottobre, Conte si prepara alla stretta: coprifuoco e stop a sport, estetisti e parrucchieri

L'Esecutivo vuole evitare che il contagio si estenda ulteriormente e metta a rischio la tenuta del Sistema Sanitario Nazionale

Il DPCM del 13 ottobre potrebbe avere vita breve, molto breve. A neanche una settimana dalla sua pubblicazione, infatti, il Governo discute già di nuove misure e restrizioni per tentare di arginare l’ondata di contagi da SARS-CoV-2 registrata negli ultimi giorni. Nel corso del Consiglio dei Ministri che si è svolto nella tarda serata di ieri – e che è andato avanti per oltre 5 ore – i rappresentanti dell’Esecutivo e i capi delegazione della maggioranza sembrano aver trovato l’accordo sulle nuove limitazioni che verranno introdotte già a partire dalle prossime ore. E, come è facile immaginare, ci si deve aspettare una nuova stretta.

Nuovo DPCM ottobre 2020: coprifuoco e sport di contatto

Stando alle voci arrivate da Palazzo Chigi nel corso della nottata, il Governo sarebbe pronto a una nuova serrata che aiuti ad abbassare il livello dei contagi e allenti la pressione sui reparti di malattie infettive e (in maniera particolare) sulle terapie intensive.

Così come suggerito da alcuni membri del Comitato Tecnico Scientifico, l’Esecutivo sta seriamente valutando l’ipotesi di un coprifuoco notturno in alcune zone del Paese. Una misura in vigore da ieri anche in Francia, che si pone l’obiettivo di evitare la formazione di assembramenti all’aperto e nelle zone della movida. Una misura che trova d’accordo anche alcuni esponenti del Governo ma non il Premier Conte, che preferirebbe scelte meno impattanti, da un punto di vista economico. Nelle regioni con più alto indice di contagio si potrebbe profilare anche una nuova chiusura per parrucchieri e centri estetici.

Nel nuovo DPCM ottobre, inoltre, potrebbero essere previste nuove limitazioni agli sport di contatto. Se con il DPCM del 13 ottobre si prevedeva lo stop (tra gli altri) per calcetto e pallavolo tra amici, con il prossimo Decreto potrebbe arrivare lo stop anche all’attività di base e agonistica gestita da società dilettantistiche. Allo studio, inoltre, anche lo stop al nuoto, palestre e circoli.

Nuovo DPCM ottobre 2020: e la scuola?

Almeno per il momento, la scuola continuerà a restare aperta e le lezioni si terranno in presenza. Nonostante dalle Regioni inizino ad arrivare misure di senso opposto (la Campania ha chiuso tutte le scuole fino a fine ottobre, mentre la Lombardia ha attivato la didattica “mista” per gli studenti delle superiori), l’Esecutivo non vuole tornare alla didattica a distanza “integrale”, preferendo optare per misure come lo scaglionamento degli orari di ingresso. Misura utile, soprattutto, a diminuire l’affollamento sugli autobus e gli altri mezzi di trasporto pubblici.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo Dpcm ottobre, Conte si prepara alla stretta: coprifuoco e stop a...