Nuovo Dpcm, Conte: nuove misure per spostamenti, mezzi pubblici, centri commerciali, scuola e musei

Il premier in audizione alla Camera illustra le misure che saranno contenute nel nuovo Dpcm, che stringe le maglie per contrastare il Covid

Il quadro epidemiologico da Covid in Italia si avvia verso lo scenario di tipo con 4 con riferimento ad alcune Regioni, che già nel breve periodo accusano il rischio di tenuta dei servizi sanitari.

Il premier Giuseppe Conte illustra alla Camera le misure contenute nel nuovo Dpcm che potrebbe vedere la luce già stasera, o al più tardi domani, e entrare in vigore a partire da mercoledì 4 novembre.

La diffusione del Covid si conferma grave su tutto il territorio nazionale, con specifiche criticità in molte Regioni e Province autonome: nell’ultima settimana di monitoraggio, 11 Regioni e Province autonome sono classificate a rischio elevato o molto elevato, altre 8 a rischio moderato, con la possibilità di arrivare a rischio elevato nel prossimo mese.

“La strategia va modulata in base alle differenti criticità individuate nei territori” spiega Conte. Per questo il nuovo Dpcm individua 3 aree corrispondenti ad altrettanti scenari di rischio, per ciascuno dei quali sono previste misure via via più restrittive. Alcune misure invece saranno uguali per tutti.

Spostamenti

Il Governo prevede di adottare a livello nazionale limiti alla circolazione delle persone nella fascia serale più tarda. Un coprifuoco nazionale, quindi, uguale per tutti.

Mezzi pubblici

E’ prevista anche la riduzione al 50% del limite di capienza dei mezzi pubblici locali.

Centri commerciali

Per l’intero territorio nazionale l’Esecutivo intende intervenire solo con alcune specifiche misure che contribuiscano a rafforzare il contenimento e la mitigazione del contagio. Per questo Conte e i suoi hanno optato per la chiusura nei giorni festivi e prefestivi dei centri commerciali, ad eccezione di negozi alimentari, farmacie, parafarmacie ed edicole all’interno di essi.

Scuola

Tra le misure che il Governo adotterà nelle prossime ore a livello nazionale si configura anche la possibilità, per le scuole secondarie di secondo grado, cioè le superiori, di passare anche integralmente alla didattica distanza. E dunque, DAD al 100%, come già anticipato da alcune Regioni, “sperando si tratti di una misura temporanea”, precisa Conte.

Musei e mostre

Tra le misure restrittive che verranno assunte a livello nazionale anche la dolorosa chiusura di musei e mostre, che fino all’ultimo sembravano essere stati risparmiati.

Corner per scommesse e giochi

In linea con la chiusura delle sale bingo e delle sale scommesse introdotta con il Dpcm dello scorso 24 ottobre, il Governo chiude anche i corner per le scommesse e giochi ovunque siano.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo Dpcm, Conte: nuove misure per spostamenti, mezzi pubblici, centr...