Chi è Laura Castelli, viceministra dell’Economia famosa per “Questo lo dice lei”

Sta facendo discutere la nomina di Laura Castelli nel governo Draghi. Sono diventate virali alcune frasi della deputata del Movimento 5 Stelle, che è stata anche al centro di un'indagine giudiziaria

Non si fermano le polemiche sulla squadra di Mario Draghi, ora al completo con i nuovi 39 sottosegretari. Tra gaffe, dichiarazioni passate contro l’attuale premier e l’Europa, e interventi in Parlamento diventati virali, il web non ha dimenticato il passato politico e gli strafalcioni di chi è entrato nell’esecutivo. Tra i nomi che stanno facendo parlare c’è quello di Laura Castelli, già sottosegretaria e poi viceministra del Ministero dell’Economia e delle Finanze durante il primo governo Conte. La pentastellata si è vista confermare l’incarico con il Conte bis e poi ancora con il nuovo governo Draghi.

Chi è la viceministra e deputata pentastellata Laura Castelli

Laura Castelli è nata a Torino nel 1986. Dopo il diploma di ragioneria e la laurea triennale in economia aziendale, conseguita all’Università degli Studi di Torino, ha lavorato in un breve periodo presso un Caf. Successivamente è diventata assistente del consigliere regionale Mariano Turigliatto e, dopo aver perso le elezioni provinciali e dopo la mancata rielezione di Turigliatto, è entrata tra i portaborse del gruppo consiliare dei 5 Stelle della Regione Piemonte.

Nel 2013 e nel 2018 è stata eletta alla Camera dei Deputati con il Movimento 5 Stelle per la circoscrizione Piemonte 1. Il 12 giugno 2018, dopo aver partecipato alla stesura del “contratto di governo” firmato dagli esponenti di Lega e M5S, Laura Castelli è stata nominata sottosegretaria all’Economia dell’esecutivo gialloverde. In seguito è stata promossa alla carica di viceministra, diventando la seconda in comando dopo Giovanni Tria, Roberto Gualtieri e del nuovo ministro del Mef Daniele Franco.

Bufera sulla viceministra Laura Castelli: “Questo lo dice lei!”

Sono diventate virali due frasi di Laura Castelli. La prima, nel novembre del 2018, detta durante una puntata di Porta A Porta. L’altro ospite Pier Carlo Padoan era intento a spiegare la correlazione tra le oscillazioni dello spread e il debito privato. “Guardi se lei in televisione dice che i tassi dei mutui dipendono dallo spread lo sa anche lei che è falso”, aveva risposto la deputata.

“Le spiego una cosa. Se aumenta lo spread diminuisce il valore capitale degli attivi delle banche e quindi le banche si devono rifare alzando il costo del finanziamento”, aveva prontamente replicato l’ex capo del Mef. Gelida la controbattuta della viceministra, diventata subito oggetto di meme e vignette sul web: “Questo lo dice lei!“.

In seguito alle prime chiusure previste per fare fronte all’emergenza coronavirus in Italia, Laura Castelli, ospite al Tg2, aveva consigliato agli imprenditori di rivedere il proprio modello di business. Con parole che non erano state accolte positivamente dagli attuali alleati di governo della Lega e di Forza Italia, che ne avevano chiesto le dimissioni. “I ristoratori non hanno più clienti? Aiutiamoli a cambiare attività“, aveva dichiarato.

Laura Castelli: le accuse di diffamazione e gli insulti sessisti

Laura Castelli è stata anche al centro di un’indagine per diffamazione della Procura di Torino in seguito alla denuncia di una cassiera del bar interno del Palazzo di Giustizia del capoluogo piemontese. La deputata aveva pubblicato sui social una fotografia che ritraeva Piero Fassino in compagnia della donna, tagliando il contesto e le altre persone ritratte.

Nel commento Castelli aveva fatto intuire che l’appalto per la gestione dell’attività fosse stato assegnato, a prezzo di favore, dal Comune di Torino a un’amica dell’allora sindaco. Il post aveva scatenato gli utenti di Facebook, che avevano commentato con insulti sessisti e razziali la cameriera, di origine romena.

Alle accuse di diffamazione la viceministra aveva replicato di non aver semplicemente riportato i fatti, ribadendo di non aver commesso reati e aver cancellato prontamente gli insulti tra i commenti. La vicenda era comunque finita in tribunale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Laura Castelli, viceministra dell’Economia famosa per &#8...