IO, l’app rivoluzionaria per gestire la PA dallo smartphone: tutto quello che possiamo fare

Negli store di Apple e di Google la applicazione che rivoluziona la Pubblica amministrazione: ecco come funziona e tutte le operazioni che potremo fare

Sbarca oggi su AppStore e GooglePlay IO, la app della Pubblica amministrazione a portata di smartphone. I messaggi della PA in un’unica applicazione.

Cos’è IO

La nuova app, che rappresenta una grande novità per il nostro Paese, consente a tutti noi cittadini di interagire con la PA e soprattutto gestire tutte quelle pratiche che prima richiedevano tempo, code, e tanta pazienza.

Ora potremo fare tutto, o quasi, dal nostro telefonino. Ricevere avvisi e comunicazioni da qualunque ente pubblico, tutti in un unico punto, sul nostro telefono, restare sempre aggiornati sulle scadenze, completare il pagamento di servizi e tributi, direttamente dall’app. Prenotare la carta d’identità elettronica, pagare il bollo auto o una multa, iscrivere i nostri figli a scuola, ricevere i risultati di un esame clinico e molto altro.

IO viene presentata sul sito ufficiale come “un unico punto di accesso per interagire in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente dal tuo smartphone”. Il progetto, ideato e sviluppato dal team per la Trasformazione Digitale e oggi gestito da PagoPA S.p.A., ha l’obiettivo di facilitare l’accesso dei cittadini a tutti i servizi digitali della Pubblica Amministrazione e ai diritti che questi servizi garantiscono.

Cosa si può fare con IO

Con IO, possiamo gestire in modo rapido e sicuro i pagamenti verso tutti gli Enti della Pubblica Amministrazione, grazie alla piattaforma pagoPA integrata nell’app. Associando a IO i nostri metodi di pagamento preferiti (per ora carte di credito e, prossimamente, anche Bancomat, Paypal, Satispay, ecc.) e usandoli tutte le volte che vogliamo. Lo storico delle operazioni e le relative ricevute di pagamento rimarranno disponibili nell’app, sempre a portata di mano.

Grazie a IO, non è più necessario registrarsi a ogni sito della Pubblica Amministrazione. Impostando le nostre preferenze, decidiamo noi quali servizi tenere attivi e quali disattivare. Inoltre, possiamo scegliere quali messaggi ricevere, e come riceverli (via mail, nella app o tramite le notifiche push del telefono). In futuro, potremo anche eleggere il nostro domicilio digitale direttamente dall’app, per ricevere le raccomandate a valore legale presso un indirizzo pec.

È anche possibile pagare qualunque avviso cartaceo emesso nel circuito pagoPA, inquadrando semplicemente il codice QR riportato sul bollettino o inserendo manualmente il codice identificativo (IUV) associato all’avviso di pagamento.

Come fare per usarla

Per iniziare a utilizzare IO, è sufficiente registrarsi con le credenziali Spid o, in alternativa, con la Carta d’Identità Elettronica (CIE). In seguito alla prima registrazione, si potrà accedere più facilmente digitando il PIN scelto o tramite riconoscimento biometrico, impronta digitale o riconoscimento del volto.

Qui la potete scaricare per i dispositivi iOS e qui per i sistemi Android.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

IO, l’app rivoluzionaria per gestire la PA dallo smartphone: tut...