Regionali, il disabile Iacopo Melio eletto consigliere in Toscana con il record di preferenze

Ventotto anni, ha creato la onlus 'Vorrei prendere il treno' e animato decine di battaglie su temi civili, venendo nominato Cavaliere al Merito da Sergio Mattarella

Iacopo Melio è uno dei nuovi consiglieri regionali in Toscana: capolista per il Pd nel collegio di Firenze, è stato eletto con 11.233 preferenze, record assoluto per la città. La storia è particolare perché Melio, 28 anni, è una persona con disabilità: ha creato onlus, animato battaglie sui diritti civili, tanto da essere anche premiato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Costretto in casa da sette mesi, a causa del coronavirus e delle sue condizioni di salute, il nuovo consigliere regionale aveva scritto, prima delle elezioni, di essere uscito per la prima volta dal lockdown solamente per votare. Dunque, facendo campagna elettorale solamente online.

Elezioni regionali, record di voti a Firenze per Iacopo Melio

Iacopo Melio ha ottenuto il record di preferenze nel collegio di Firenze città per le elezioni regionali in Toscana. Capolista Pd, indicato dall’area zingarettiana del partito, malgrado una campagna elettorale condotta solo online in ossequio a precauzioni anti-Covid particolarmente stringenti dato il suo stato di salute, ha ottenuto 11.233 voti.

Superati i due assessori della giunta Nardella in corsa: la vicesindaco Cristina Giachi (10.958) e Andrea Vannucci (8.011), entrambi eletti con lui. Il record di preferenze a livello regionale, però, è del capogruppo uscente del Pd, Leonardo Marras, che nel collegio di Grosseto ha ottenuto 18.125 consensi personali.

“Rischiare di prendere il Covid significherebbe un problema enorme per me – aveva scritto Melio su Facebook prima del voto -, e anche per questo la mia campagna elettorale è stata ‘speciale’, a distanza, sorretta da braccia e cuori meravigliosi”.

Iacopo Melio, dalla onlus al riconoscimento di Mattarella: la sua storia

Iacopo Melio è un attivista disabile, ha una malattia genetica che lo tiene sulla sedia a rotelle. Fondatore della onlus #Vorreiprendereiltreno, nata per denunciare le numerose barriere sui mezzi di trasporto pubblico che ostacolano i cittadini con disabilità, come lo stesso Melio. Oggi la onlus si occupa di realizzare e finanziare vari progetti sociali in tutta Italia.

Il suo impegno è stato riconosciuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che lo ha nominato Cavaliere al Merito per le sue battaglie sui temi dei diritti umani e civili. Per Melio nella campagna elettorale online si sono spesi in tanti: da Sassoli a Bartolo, da Bonaccini a Zingaretti, da Bonafè a Enrico Rossi, fino ad arrivare al filmaker di Obama.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regionali, il disabile Iacopo Melio eletto consigliere in Toscana con ...