È online la guida per evitare truffe quando prenoti una casa vacanze

I consigli di Altroconsumo ed Airbnb per prenotare le vacanze in sicurezza

Le vacanze sono alle porte e anche i truffatori attendono le ignare vittime dei loro raggiri online. Ma Altroconsumo e Airbnb hanno preparato una guida con i consigli per prevenire le truffe e prenotare le vacanze in sicurezza.

Secondo i dati forniti da Giacomo Trovato, country manager di Airbnb Italia, 4 italiani su 5 prenoteranno nel proprio Paese e mediamente per periodi più lunghi. Il turismo sta quindi ripartendo e i viaggiatori stanno riscoprendo le vecchie abitudini, ma è qui che si nascondono alcune insidie. In questo periodo i due terzi delle segnalazioni di truffe riguardano i viaggi (dai voli cancellati alle finte prenotazioni). Ad affermarlo è Alessandro Sessa, direttore delle pubblicazioni di Altroconsumo, in occasione della presentazione della guida “In vacanza come a casa” realizzata proprio insieme ad Airbnb.

Questo kit per il viaggiatore contiene diversi consigli per difendersi dalle truffe online ed evitare spiacevoli soprese. Nel corso della conferenza stampa, Marco Valerio Cervellini, responsabile della comunicazione della Polizia Postale, ha spiegato che una delle truffe più diffuse ma anche più facili da prevenire è quella del pagamento fuori dai portali. Per esempio, un host potrebbe convincere la vittima a proseguire la transazione privatamente uscendo da una piattaforma sicura come Airbnb. Qui l’utente effettua la transazione, ma inconsapevolmente la somma va a finire su una carta ricaricabile che verrà presto prosciugata dai truffatori.

Il consiglio è quindi quello di concludere la transazione ed effettuare il pagamento sulle piattaforme sicure. Per esempio Airbnb, come spiega Trovato, garantisce la sicurezza della prenotazione grazie a verifiche e controlli scrupolosi, al sistema della doppia recensione e all’erogazione dei pagamenti ai proprietari delle case 24 ore dopo l’orario di check-in in modo da permettere all’ospite di rendersi conto se è tutto come era stato previsto.

Quindi il primo consiglio è quello di evitare pagamenti agli host fuori dal sito di prenotazione. Gli altri consigli sono i seguenti:

  • controllare sempre di essere sul sito giusto: ci possono essere siti fake molto simili a quello originale, quindi bisogna controllare bene l’indirizzo e le informazioni;
  • leggere l’annuncio con attenzione: un prezzo troppo competitivo, descrizioni vaghe e mancanza di recensioni potrebbero essere sospette;
  • diffidare di chi dice di aver dato incarico ad Airbnb di mostrare la casa: Airbnb è un portale di intermediazione e non esiste personale Airbnb con le chiavi degli appartamenti;
  • fare attenzione agli alloggi esca: contattare subito Airbnb o la piattaforma di intermediazione in caso di improvvisi cambi di sistemazione per presunti problemi tecnici subito dopo l’arrivo.

Come ricorda Cervellini della Polizia Postale, di solito i truffatori vengono individuati, ma più passa il tempo e più diventa difficile recuperare il denaro sottratto. Per questo motivo, occorre segnalare tempestivamente la truffa subita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

È online la guida per evitare truffe quando prenoti una casa vacanze