Quanti sono davvero i lavoratori ancora senza green pass

La Cgia di Mestre ha calcolato i dipendenti pubblici e privati rimasti senza certificato dallo scorso 15 ottobre

Dall’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass negli ambienti di lavoro sarebbero circa un milione i dipendenti tra pubblico e privato ancora senza certificato. Il dato è emerso dal calcolo della Cgia di Mestre sui lavoratori che dal 15 ottobre dovrebbero essere rimasti a casa perché privi sia del vaccino sia del certificato di negatività al tampone. Ma il rischio è che molti di questi possano essere regolarmente sul posto di lavoro “aggirando” le regole.

Green pass, quanti sono i lavoratori ancora senza: i dati della Cgia

Secondo i numeri forniti dall’ufficio studio dell’associazione dell’artigianato, i lavoratori senza vaccino sarebbero scesi a 2,7 milioni, pari al 12% del totale degli occupati, a partire da una quota di circa 3-4 milioni scoperti dall’immunizzazione, stimata alla vigilia dell’applicazione della misura (qui la guida definitiva con le Faq del Governo).

Se si considerano circa 350 mila persone che per ragioni di salute sono esenti dall’obbligo del certificato verde e 1,3 milioni di persone che si sono messe in regola effettuando il test anti-Covid durante la settimana, ecco che si arriva alla cifra di un milione di occupati sprovvisti di certificato (in questo articolo abbiamo parlato dei rischi).

“Come mai, nonostante tutte queste assenze, gli imprenditori non hanno denunciato alcun problema organizzativo?” si chiedono gli osservatori della Cgia.

“Forse perché le cose sono andate diversamente. Infatti, la sensazione è che molti dipendenti senza Green pass abbiano ‘aggirato’ le disposizioni previste dal decreto legge, recandosi comunque in fabbrica o in ufficio. I controlli, così come previsti dalla norma, non sarebbero particolarmente stringenti” è l’ipotesi fatta dall’Associazione degli artigiani e delle piccole imprese.

Green pass, quanti sono i lavoratori ancora senza: i numeri nelle Regioni

L’analisi del centro studi veneto non si limita soltanto al quadro nazionale, ma individua anche in quali regioni si concentrano maggiormente i lavoratori senza Green pass, tracciando la distribuzione sul territorio nazionale (qui il punto sul certificato verde).

Secondo il report è in particolare il Mezzogiorno dove si ritroverebbero più dipendenti privi di certificato: al Sud sarebbero infatti circa 767mila il 13,1% del totale.

In particolare è però al Nord l’area geografica in cui si registra il maggior numero di lavoratori non ancora in regola in rapporto al totale degli occupati: nella Provincia Autonoma di Bolzano sono infatti 42.150, pari al 17,5%.

Superiori in numero assoluto i dati della Sicilia con 204.605 lavoratori privi di Green pass, che rappresentato però il 15,7% della forza lavoro nell’Isola. Seguono in classifica le Marche con 91.105 lavoratori senza alcuna immunizzazione (15,1 per cento del totale) e la Valle d’Aosta con 7.872 (15 per cento del totale).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanti sono davvero i lavoratori ancora senza green pass