Green pass anche per ingresso discoteche, stadi, ristoranti ed eventi: la proposta

Estendere il Green pass a tutti gli eventi, non solo per viaggi e matrimoni: la proposta della Regione Lazio

Nonostante il calo dei contagi, l’emergenza sanitaria in Italia non può dirsi ancora del tutto rientrata: preoccupa la variante Delta e i diversi focolai che rischiano di far tornare alcune regioni in zona gialla, con la conseguente reintroduzione delle restrizioni anti Covid (qui i territori più a rischio). Per questo motivo, onde mitigare i rischi, la Regione Lazio si è rivolta al Governo chiedendo l’estensione del Green pass a tutti gli eventi e le occasioni aperte al pubblico.

Green pass esteso a tutti gli eventi: la proposta della Regione Lazio

La certificazione verde, qualora questa proposta dovesse passare, non servirà più solo per viaggi, matrimoni e grandi feste, ma dovrebbe essere richiesta per ogni avvenimento che implica la presenza di più persone in un luogo. Dai ristoranti alle discoteche, dagli stadi ai concerti, il Green pass diventerebbe in questo modo un vero e proprio lasciapassare per gli eventi.

L’autore della mozione è l’assessore alla sanità nel Lazio, Alessio D’Amato, convinto sostenitore di questo cambio di rotta anche in relazione a come la situazione epidemiologica si sta evolvendo in Italia. Per evitare un nuovo picco dei contagi e la diffusione di nuovi varianti sul territorio, ha spiegato, sarebbe meglio utilizzare tutti i mezzi a disposizione delle autorità, compreso il ricorso al Green pass per garantire maggiore sicurezza agli eventi e nelle occasioni di incontro in generale.

Green pass per ristoranti, discoteche, stadi, eventi e spostamenti interni: come cambierebbe la certificazione verde in Italia

Concerti, serate nei locali, stadi: serve il Green pass per tutti gli eventi. Sennò che lo abbiamo fatto a fare?”, ha dichiarato D’Amato in un’intervista rilasciata al Messaggero.

La sua idea, quindi, è quella di permettere l’organizzazione di eventi e serate ma con la sola apertura al pubblico in possesso della certificazione verde. In questo modo, il Green pass servirebbe per avere accesso a:

  • discoteche
  • stadi
  • concerti
  • sale da ballo
  • teatri
  • ristoranti, locali e pub
  • eventi aperti al pubblico in generale.

Non solo, ha poi aggiunto l’assessore, l’ideale sarebbe poi richiedere il Green pass a viaggiatori e turisti non solo per lasciare o entrare nel territorio italiano ma anche – qui la novità – per gli spostamenti interni alle regioni (anche quelle in zona bianca), per i quali al momento non è previsto.

“Nessuno vuole tornare alle restrizioni precedenti – ha spiegato D’Amato – ma le precauzioni servono. Sfruttiamo gli strumenti che abbiamo oggi. Se, anche all’aperto, si stanno organizzando iniziative, come appunto i concerti, le serate nei locali, gli eventi sportivi, va utilizzato il Green pass. Per tutto”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green pass anche per ingresso discoteche, stadi, ristoranti ed eventi:...