Green pass europeo e italiano, si cambia di nuovo da giugno: differenze e iter richiesta

Green pass europeo e italiano, qual è la differenza e quando servono entrambi?

Green pass europeo e green pass italiano, qual è la differenza? Il rilascio di uno non è subordinato all’altro, o viceversa. Vediamo allora nello specifico quali sono i requisiti e i presupposti per chiederli e ottenerli, e cosa cambia per i cittadini italiani.

Green pass europeo e green pass italiano non sono la stessa cosa

La certificazione verde Covid-19 in Italia (il cd. green pass) e il Digital Green Certificate Europeo non sono la stessa cosa, a differenza di quanti molti erroneamente potrebbero pensare.

Il green pass italiano, infatti, è per ora rilasciato in ambito regionale ed è valido solo sul territorio nazionale, ma fino all’entrata in vigore del Digital Green Certificate, che verrà invece emesso da una piattaforma nazionale, alimentata con i dati trasmessi dalle Regioni, e conterrà un codice a barre bidimensionale (QRcode) per verificarne digitalmente l’autenticità e validità.

Il Digital Green Certificate è il cd. green pass europeo e, oltre a valere sul territorio nazionale per gli spostamenti e le attività per i quali è richiesta certificazione (come matrimoni e grandi eventi), sarà necessario per muoversi in Unione Europea.

L’attuale certificazione verde Covid-19 italiana, pertanto, è valida solo nel nostro Paese e continuerà ad esserlo fino a quando non sarà sostituita dal nuovo sistema europeo, ovvero fino a quando le regole del Digital Green Certificate non entreranno in vigore. Di conseguenza, ad oggi, chi vuole recarsi all’estero dovrà tenere conto delle normative statali vigenti nel luogo di destinazione (a questo proposito, consigliamo sempre di visitare i siti istituzionali del Paese prima di mettersi in viaggio).

La validità del green pass italiano, quindi, è provvisoria e subordinata all’approvazione del green pass europeo, sistema al quale aderirà anche l’Italia e che è previsto entrerà in vigore a partire da giugno 2021.

Come funziona in green pass europeo (che andrà a sostituire quello italiano)

Per scongiurare l’aumento di nuovi contagi Covid a causa delle ripresa dei viaggi nazionali e internazionali, l’Ue ha convenuto che le persone potranno viaggiare attraverso i confini europei dal 1° luglio utilizzando una sorta di passaporto sanitario, che determinerà la prova dello stato di salute di una persona (e quindi la negatività al Coronavirus).

Il 25 maggio 2021, il Comitato dei rappresentanti permanenti del Consiglio europeo ha dato l’approvazione formale per l’uso dei certificati Covid digitali all’interno dell’Unione Europea. Nasce così il Digital Green Certificate, il cd. green pass europeo (nome nuovo e definitivo di quelli che sono stati chiamati prima passaporti per le vaccinazioni e poi passaporti sanitari).

Il nuovo accordo tra i membri dell’Ue, permetterà ai cittadini in possesso del green pass digitale di viaggiare in Europa quest’estate. La finalità è quella di facilitare la circolazione dei cittadini tra i diversi Paesi dell’Unione Europea, attraverso la definizione di criteri comuni tra i 27 Paesi e l’utilizzo di certificati che potrebbero evitare periodi di quarantena o ulteriori test.

Oltre ai dati personali del viaggiatore (come nome, cognome e informazioni identificative), il certificato verde digitale dell’UE fornirà la prova che una persona ha ricevuto il vaccino o è guarita dal Covid oppure ancora che è risultata negativa dopo essersi sottoposta ad un test. Tutto sarà contenuto in un codice QR identificativo, standardizzato e valido in Europa.

Come richiedere il green pass

L’Italia ha deciso di aderire al piano Ue e sta lavorando, insieme alle Regioni, ad una piattaforma nazionale che permetterà il rilascio del Digital Green Certificate valido sia a livello nazionale sia a livello europeo.

Per il green pass europeo, quindi, i cittadini interessati ad ottenerlo devono attendere la pubblicazione della nuova piattaforma italiana. Nell’attesa, per i viaggi nazionali o la partecipazione a eventi che richiedono il certificato, chiunque sia in possesso dei requisiti richiesti può ottenere il green pass italiano (qui la procedura del rilascio)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green pass europeo e italiano, si cambia di nuovo da giugno: differenz...