Gomme invernali: quando scatta l’obbligo, quanto costa e quali multe si rischiano

Attenzione alle date di novembre perché questo mese scatta il cambio delle gomme da neve. Dalle date ai prezzi alle sanzioni, tutto ciò che serve sapere

Non solo revisione auto. Attenzione alle date di novembre perché questo mese scatta l’obbligo del cambio gomme. Oltre all’aumento del costo per la revisione auto scattato il 1° novembre, come previsto dal decreto 129 del 3 agosto 2021 emanato del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, per cui il governo ha predisposto quello che è stato ribattezzato “bonus revisione” (qui tutti i dettagli), a novembre arriva anche l’obbligo delle gomme invernali.

Perché è obbligatorio mettere le gomme invernali: i vantaggi

Una domanda che spesso gli automobilisti fanno è cosa ci sia di diverso tra gomme invernali e estive e perché sia così fondamentale, e soprattutto obbligatorio, cambiarle.

Intanto i tasselli degli pneumatici invernali sono più sottili, per avere una maggiore presa sulla neve. Anche le scanalature sono molto diverse da quelle estive – ce ne sono 3 longitudinali – più adatte sul bagnato per garantire maggiore aderenza e meno rischi di aquaplaning.

Per quanto riguarda i vantaggi, tanto per cominciare gli pneumatici invernali garantiscono maggiore sicurezza, essenziale per avere una più ampia aderenza al fondo stradale, che d’inverno diventa bagnato e scivoloso, quando non addirittura ghiacciato.

Inoltre, le gomme invernali consentono migliori prestazioni a basse temperature, con un evidente risparmio in carburante e in emissioni inquinanti. Una notizia non da poco, considerato che, complice la crisi energetica, il continuo rincaro del prezzo del petrolio spingerà all’in su anche quello dei carburanti, tanto che nel weekend del 1° novembre si è registrato uno pericoloso superamento del prezzo della benzina della soglia psicologica dei 2 euro al litro. Tradotto, questo costerà a ciascuno di noi circa 430 euro in più l’anno (tutti i dettagli li trovate qui).

Chi è obbligato a mettere le gomme da neve e chi è esente

Ma siamo tutti obbligati a cambiare le gomme? La risposta è sì, salvo due eccezioni. Sono obbligatori gli pneumatici M+S, ovvero Mud and Snow (fango e neve) per poter circolare su strada senza incorrere in sanzioni. L’unica alternativa ammessa è avere nel bagagliaio le catene da neve da utilizzare in caso di necessità.

Soltanto in 2 casi, dicevamo, non c’è l’obbligo delle gomme da neve:

  • l’obbligo non vale per chi monta un set di gomme 4 stagioni, cioè omologate per l’utilizzo invernale con la sigla M+S
  • se le gomme hanno un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato dalla carta di circolazione, allora si possono utilizzare tutto l’anno. L’indice di velocità è un codice alfabetico presente sul fianco degli pneumatici che indica la velocità massima alla quale uno pneumatico può viaggiare: il codice Q corrisponde ad una velocità massima di 160 km/h, il codice T di 190 km/h e così via.

Quanto costa fare il cambio gomme: i prezzi 2021

Quanto costa fare il cambio delle gomme? In genere il costo si aggira attorno ai 30/40 euro, ma in alcune zone delle grandi città sfiora anche i 60 euro.

Come scegliere i pneumatici da neve

Come dicevamo prima, nella scelta delle gomme invernali è importante tener conto dell’indicazione M+S, ovvero Mud+Snow: in questo modo si ha la certezza di avere montate sulla propria auto gomme adatte sia al fango che alla neve. Accanto sarà possibile trovare un’indicazione con il simbolo del fiocco di neve che esalta le caratteristiche di quelle gomme invernali che possono essere adattabili alla propria vettura.

Prima di procedere all’acquisto di gomme invernali, è fondamentale disporre delle dimensioni precise delle gomme da installare, presenti sul libretto di circolazione.

Le gomme invernali sono poi fatte in modo tale che il battistrada sia fitto di intagli e siano presenti una serie di lamelle. Il battistrada delle gomme invernali serve a far presa bene sulla strada, andando a smaltire nel miglior modo acqua o neve, senza dimenticare le lamelle che consentono di imprigionare i fiocchi di neve migliorando l’attaccamento dello pneumatico all’asfalto.

Importante non scendere mai sotto i 3 millimetri di spessore per gli pneumatici da neve, così da ottimizzarne le funzionalità e far viaggiare l’auto sempre in sicurezza.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti sugli pneumatici vi rimandiamo allo speciale di Virgilio Motori.

I migliori pneumatici 2021

Quali sono le migliori gomme invernali? Per scoprirlo GripDetective, la piattaforma italiana di recensioni pneumatici, ha realizzato la classifica dei migliori marchi di pneumatici invernali, che tiene conto dei risultati dei 10 test realizzati da riviste ed enti specializzati italiani, inglesi e tedeschi in questa stagione.

La classifica delle migliori 20 marche di pneumatici:

  1. Bridgestone 4,5
  2. Goodyear 4,437
  3. Vredestein 4,428
  4. Michelin 4,3
  5. Continental 4,2
  6. Dunlop 4,1
  7. Uniroyal 4
  8. Pirelli 3,9
  9. Hankook 3,8
  10. Kleber 3,7
  11. Falken 3,5
  12. Nokian 3,4
  13. Sava 3,2
  14. Kumho 3
  15. Toyo 2,8
  16. Cooper 2,5
  17. Nexen 2,2
  18. Viking 2,1
  19. Gislaved 1,8
  20. Maxxis 1,8.

Quando scatta l’obbligo di pneumatici invernali

La legge prevede l’obbligo di gomme invernali a partire dal 15 novembre 2021 e fino al 15 aprile 2022, con un mese di deroga sia all’inizio che alla fine della finestra invernale. Di conseguenza, dal 15 ottobre ed entro e non oltre il 15 novembre 2021 bisogna montare le gomme invernali.

Quali sanzioni si rischiano

Cosa succede se non lo facciamo? Si rischiano multe e sanzioni? Assolutamente sì. Se non si fa il cambio gomme invernali si rischiano due tipi di multe:

  • da 41 a 168 euro se chi sta commettendo l’infrazione viene fermato mentre circola nei centri abitati
  • da 84 a 355 euro se l’accertamento avviene fuori dai centri abitati

Può anche essere disposto il fermo del veicolo fino alla messa in regola degli pneumatici.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gomme invernali: quando scatta l’obbligo, quanto costa e quali m...