Giovedì 7 gennaio “giallo rafforzato”: saldi al via in cinque Regioni

Giovedì 7 gennaio, primo dei due giorni gialli "rafforzati", prendono il via le svendite in altre cinque Regioni

Un momento davvero difficile questo inizio 2021, anche per i commercianti che si trovano a sopravvivere di fronte a un calendario dei saldi che sembra una gimcana, con differenze regionali importanti causa Covid, e pochissima disponibilità economica per molti italiani in crisi dopo l’emergenza sanitaria.

Oggi, giovedì 7 gennaio, primo dei due giorni gialli “rafforzati” (qui trovate tutte le info su cosa si può fare e cosa no), prendono il via gli sconti in altre cinque Regioni.

Dove iniziano i saldi il 7 gennaio

Dopo la partenza per primi di Basilicata, Molise e Valle d’Aosta sabato 2 gennaio, poi Abruzzo e Calabria lunedì 4, e Sardegna martedì 5, è la volta di un gruppo di Regioni che fino all’ultimo ha discusso largamente su quando iniziare i saldi. Dopo un tira e molla durato giorni, ecco a chi tocca oggi (qui l’elenco completo con tutto il calendario regionale):

  • Friuli Venezia Giulia
  • Lombardia
  • Piemonte
  • Puglia
  • Sicilia.

Possibilità di sconti prima, tranne in Puglia

In tutte queste Regioni, tranne la Puglia, è stata concessa ai commercianti la possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente (in Sicilia fino al 31 dicembre).

In Lombardia nei 30 giorni prima del 7 gennaio è stata confermata la sospensione, su tutto il territorio regionale, del divieto di effettuare vendite promozionali.

In Piemonte, l’assessore al Commercio Vittoria Poggio ha voluto spiegare la decisione di far partire i saldi il 7 gennaio anziché il 5, come stabilito in precedenza, per una partenza delle vendite più omogenea. Il Piemonte è una di quelle Regioni in cui è stato possibile partire prima con le promozioni per cercare di andare incontro alle difficoltà e alle necessità dei commercianti, la cui richiesta era proprio di poter applicare sconti anche nel periodo precedente all’inizio dei saldi.

In Puglia i saldi erano inizialmente previsti per il 5 gennaio: ora andranno avanti fino al 28 febbraio 2021. In Sicilia, le varie limitazioni e i divieti all’esercizio di molte attività commerciali e imprenditoriali, oltre alle limitazioni negli spostamenti durante le festività natalizie a causa dell’emergenza sanitaria, hanno fatto sì che fosse accolta dalla giunta di Nello Musumeci la richiesta delle associazioni di categoria di spostare di qualche giorno l’avvio dei saldi. Motivo per cui dal 2 gennaio la data è stata posticipata al 7 gennaio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giovedì 7 gennaio “giallo rafforzato”: saldi al via in ci...