Dpcm 14 gennaio 2021, pdf in Gazzetta Ufficiale: le regole sugli spostamenti

Le nuove regole sono in vigore da sabato 16 gennaio, in sostituzione di quelle del Dpcm 3 dicembre 2020, ed efficaci fino al 5 marzo 2021

Cosa cambia con il nuovo Dpcm 14 gennaio? Le nuove regole sono in vigore da sabato 16 gennaio in sostituzione di quelle del Dpcm 3 dicembre 2020 ed efficaci fino al 5 marzo 2021. Restano anche in vigore le ordinanze del ministro della Salute Speranza dell’8 gennaio per Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto, richiamate in premessa, fino all’adozione di nuove ordinanze e comunque non oltre il 24 gennaio 2021.

Obbligo di mascherina

Per contenere la diffusione del Covid nel nostro Paese, continua ad essere obbligatorio sull’intero territorio nazionale avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, le mascherine, nonché indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande.

È comunque “fortemente raccomandato” l’uso delle mascherine anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.

Possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, o mascherine monouso o lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

Chi non è obbligato a indossare la mascherina

Continuano a non essere obbligati a indossare la mascherina:

  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
  • i bambini di età inferiore ai 6 anni;
  • i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con questi siano nella stessa incompatibilità.

Obbligatori anche sempre mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

>>> Scarica qui il Dpcm 14 gennaio 2021 in Gazzetta Ufficiale e qui gli allegati <<<

Dpcm 14 gennaio, gli spostamenti vietati e consentiti

Coprifuoco dalle 22 alle 5 del giorno successivo: in questi orari sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.

È consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute

È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Delle strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, può essere disposta per tutta la giornata o in determinate fasce orarie la chiusura al pubblico, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

I soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5°) devono rimanere presso il proprio domicilio e contattare il proprio medico curante.

Qui trovate tutte le regole in vigore in zona gialla, qui arancione e qui rossa. Per le misure relative allo sport vi rimandiamo qui e per quelle su palestre, piscine e parchi gioco qui.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dpcm 14 gennaio 2021, pdf in Gazzetta Ufficiale: le regole sugli spost...