Dpcm 14 gennaio 2021, le regole per eventi, musei, teatri, cinema e luoghi di culto

Le nuove regole sono in vigore da sabato 16 gennaio in sostituzione di quelle del Dpcm 3 dicembre 2020 ed efficaci fino al 5 marzo 2021

Le nuove regole contenute nel Dpcm 14 gennaio 2021 sono in vigore da sabato 16 gennaio, in sostituzione di quelle del Dpcm 3 dicembre 2020, ed efficaci fino al 5 marzo 2021.

Ecco le regole per centri sociali e culturali, teatri, cinema, musei e luoghi di culto.

Dpcm 14 gennaio 2021, centri sociali, culturali e teatri

Fermi i centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.

Lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche è consentito soltanto in forma statica, a condizione che siano osservate le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento.

Sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto. Stessa regola per le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. Tutte le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli e linee guida vigenti e in assenza di pubblico. Sono vietate le sagre, le fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi.

Sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.

Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni. Anche per le riunioni private è “fortemente raccomandato” svolgerle in modalità a distanza.

>>> Scarica qui il Dpcm 14 gennaio 2021 in Gazzetta Ufficiale e qui gli allegati <<<

Dpcm 14 gennaio 2021, luoghi di culto

L’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e in modo da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni.

Dpcm 14 gennaio 2021, musei e mostre

Riaprono invece solo in zona gialla i musei, le mostre e gli altri istituti e luoghi della cultura, dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi, e a condizione che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, nonché dei flussi di visitatori (più o meno di 100mila l’anno), garantiscano modalità di ingresso contingentato o comunque tali da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Il servizio è organizzato tenendo conto dei protocolli o linee guida adottati dalle Regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome.

Le amministrazioni e i soggetti gestori dei musei e degli altri istituti e dei luoghi della cultura possono individuare specifiche misure organizzative, di prevenzione e protezione, nonché di tutela dei lavoratori, tenuto conto delle caratteristiche dei luoghi e delle attività svolte.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dpcm 14 gennaio 2021, le regole per eventi, musei, teatri, cinema e lu...