Covid, per raggiungere l’immunità di gregge devono vaccinarsi 42 milioni di italiani

La stima è stata fatta da Giovanni Rezza, direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute, e da Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità

Per raggiungere l’immunità di gregge nel nostro Paese dovranno vaccinarsi tra il 60% e il 70% dei cittadini: circa 42 milioni di italiani. Il numero è stato stimato da Giovanni Rezza, direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute, e da Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. I due hanno precisato che, comunque, servirebbe un modello matematico per il calcolo preciso.

Vaccino, come funziona l’immunità di gregge

Gli esperti hanno sottolineato come la soglia di immunità di gregge dipenda dall’R0 (ossia il numero medio di contagi prodotte da ciascun individuo infetto) del virus. Per quanto riguarda il Covid, quindi, dovrebbero vaccinarsi 6-7 italiani su 10.

Una sfida importante perché una campagna di vaccinazione così massiva è impegnativa, anche e soprattutto perché il vaccino potrebbe non essere obbligatorio. Lo ha dichiarato lo stesso premier, Giuseppe Conte (“Il vaccino non sarà obbligatorio ma fortemente raccomandato”), nelle scorse ore. A tal proposito, un sondaggio Swg ha rilevato come solo il 44% degli italiani sarebbe disposto a vaccinarsi già a gennaio. Sarebbe contrario il 37%, mentre il 19% è tutt’ora incerto.

Secondo un altro sondaggio, eseguito da Tecnè, il 12% degli italiani non ha fiducia nei vaccini obbligatori in generale: di questa fetta, il 15% ha un’età compresa tra i 18 e i 34 anni, mentre il 13% ha un età tra i 35 e i 44 anni. Oltre il 35% del campione si è detto invece disponibile a vaccinarsi contro il Covid-19 appena il vaccino sarà disponibile. Mentre il 33,7% preferisce aspettare, per capire se il vaccino sia sicuro. Il 24,8% è invece del tutto contrario.

“Vaccino obbligatorio”, l’appello di Federfarma

Proprio per scongiurare una crisi sanitaria senza fine, Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, ha chiesto che il vaccino sia obbligatorio almeno per le categorie a rischio, comprese le persone che lavorano negli ospedali e che sono a contatto con i malati.

Secondo Tobia per raggiungere l’immunità di gregge senza virus occorrerebbe troppo tempo. Quindi, l’invito a vaccinarsi, come “grande gesto di civiltà”. Inoltre, ha aggiunto il segretario, il vaccino anti-Covid è un vaccino biomolecolare e “potrebbe servire per la cura di tantissime altre malattie”.

Dunque, potrebbe rappresentare una svolta non solo nella lotta al coronavirus. Le prime dosi in Italia dovrebbero essere disponibili a inizio 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, per raggiungere l’immunità di gregge devono vaccinarsi 4...