Covid, nelle mappe Ecdc 5 Regioni italiane in rosso: dove si rischia di più

Peggiora anche per l'Italia l'emergenza sanitaria fotografata dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie

Peggiorano anche per l’Italia le mappe dell’Ecdc europeo, soprattutto a causa della variante Delta (qui l’identikit delle persone più colpite e qui come riconoscere i sintomi, anche da vaccinati).

5 Regioni italiane in rosso nelle mappe Ecdc

Secondo il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, in base all’incidenza dei casi positivi a 14 giorni ogni 100mila abitanti, combinata con il tasso di positivi sui test effettuati, nella mappa epidemiologica aggiornata al 14 agosto nel caso dell’Italia salgono a 5 le regioni in rosso.

Oltre a Sicilia, Sardegna, Toscana, Marche questa settimana troviamo colorata di rosso anche la Calabria. Gran parte del resto della penisola, invece, è gialla, seppur in misura maggiore rispetto alla scorsa settimana.

In verde, cioè con la situazione Covid più favorevole, con meno pochi contagi e aree mediche in situazioni di relativa normalità, restano solo il Molise e la Provincia autonoma di Bolzano.

Quante persone sono state vaccinate in Italia

Intanto, il generale Figliuolo fa sapere che in Italia abbiamo raggiunto il 70% di persone con almeno la prima dose di vaccino, pari a 73 milioni di dosi somministrate, considerando la popolazione vaccinabile over 12 anni, e oltre il 65% di quelle completamente vaccinate.

“Un grande risultato che si deve anche ai giovani nella fascia 12/19 anni”, che da soli hanno richiesto negli ultimi giorni oltre il 20% delle dosi, ottenendo così la massima protezione nei confronti del Covid-19, sottolinea in una nota la struttura commissariale all’emergenza coronavirus guidata dal generale.

Il numero dei vaccinati raggiunge oltre il 91% nella fascia over 80, oltre 86% nella fascia 70-79, oltre 80% nella fascia 60-69, e oltre il 71% nella fascia 50-59.

Figliuolo ha evidenziato “l’andamento positivo della campagna”, sottolineando tra le priorità “la fascia 50-59 che è al 71% di persone vaccinate” e “quella di raggiungere il maggior numero possibile di giovani e di persone che appartengono al settore scolastico e universitario, in modo da favorire la massima sicurezza per le riaperture degli istituti di formazione nel mese di settembre”.

Le mappa Ecdc nel resto d’Europa

Guardando le mappe del resto dell’Europa, i nuovi positivi al Covid continuano ad aumentare soprattutto là dove il turismo è più diffuso.

In particolare, in rosso scuro troviamo quasi tutta la Spagna, il sud della Francia, compresa l’isola della Corsica, alcune isole della Grecia, come Creta, da diverse settimane sorvegliata speciale, e l’Irlanda del nord.

Anche in Europa il 73,2% della popolazione vaccinabile risulta vaccinata almeno con una dose, il 62,2% invece è la percentuale di persone che hanno già completato il ciclo vaccinale con anche la seconda.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, nelle mappe Ecdc 5 Regioni italiane in rosso: dove si rischia d...