Covid, quanti miliardi sono stati stanziati con tutti i decreti

Da marzo 2020 a oggi sono stati stanziati centinaia di miliardi di euro con 10 decreti Covid: a quanto ammonta il totale

Dall’inizio della pandemia in Italia, ossia da marzo 2020 sino ad oggi, sono stati emanati 10 decreti relativi all’emergenza sanitaria. La somma dei miliardi di euro stanziati, complessivamente, è nell’ordine delle centinaia ed è una cifra senza precedenti. Ma a quanto ammonta il totale? E qual è il decreto che ne ha portati in dote di più?

Covid, quanti miliardi sono stati stanziati con tutti i decreti: il 2020

Il totale stanziato attraverso i 10 decreti sin qui emanati dal marzo 2020 al luglio 2021 è di circa 180 miliardi di euro. Di questi, quasi 110 miliardi di euro sono stati accordati dal governo Conte-bis, con Roberto Gualtieri ministro dell’Economia. I restanti 70 miliardi di euro, invece, sono arrivati con il governo presieduto da Mario Draghi, con Daniele Franco titolare del Mef.

Il primo decreto è datato 17 marzo 2020 ed è noto con il nome di Cura Italia: 20 miliardi di euro per affrontare misure urgenti nel campo della salute (3,2 miliardi di euro, soprattutto per rinforzare gli ospedali) e dare sostegno al mondo del lavoro (oltre 10 miliardi sono serviti per il blocco dei licenziamenti, la cassa integrazione, i bonus da 600 euro, i congedi parentali e alte forme di sostegno a lavoro e reddito).

L’8 aprile 2020 è stato il turno del decreto Liquidità, con misure atte a bloccare mutui e crediti delle imprese con 200 miliardi di euro di prestiti garantiti dallo Stato fino al 90% per tutte le aziende e altrettanti di garanzie per export e potenziamento del Fondo centrale di garanzia.

Il 17 luglio 2020, il decreto Rilancio: un insieme di interventi per oltre 55 miliardi di deficit e 155 miliardi di stanziamenti per aiutare il sistema sanitario e sostenere il tessuto produttivo. Dall’eliminazione delle clausole di salvaguardia sull’Iva all’introduzione dei contributi a fondo perduto, passando per lo stanziamento di misure per aiutare colf, badanti e turismo. Col decreto hanno fatto il loro esordio il reddito di emergenza e, soprattutto, il Superbonus al 110%.

Il 14 agosto 2020, è arrivato il decreto Agosto: è stato finanziato con uno scostamento di 25 miliardi. Il governo ha assegnato risorse aggiuntive al comparto sanitario e agli ammortizzatori sociali. Poi, in autunno, è stata la volta di ben 4 decreti Ristori: 18 miliardi di euro di indebitamento netto. Trai i provvedimenti più significativi, quelli necessari per estendere la cassa integrazione.

Covid, quanti miliardi sono stati stanziati con tutti i decreti: il 2021

A marzo 2021, con l’insediamento del nuovo governo Draghi, il decreto Sostegni è stato finanziato con uno scostamento di bilancio da 32 miliardi di euro. Tra le altre cose, erogati contributi a fondo perduto, prorogata Cig e blocco licenziamenti, stralciate le cartelle fino a 5 mila euro.

A maggio 2021, infine, il decreto Sostegni-bis da 40 miliardi di euro: contributi a fondo perduto, indennità per gli stagionali, reddito di emergenza, rafforzamento del bonus prima casa a favore degli under 36, ecobonus auto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, quanti miliardi sono stati stanziati con tutti i decreti