Coronavirus, Francia rischia nuovo lockdown? Le misure adottate dal Governo

Più di 10mila casi di contagio da Covid in appena 24 ore. Il premier Castex corre ai ripari. Ecco le misure restrittive che intende introdurre

Dopo Israele, primo Paese costretto a decretare il secondo lockdown per l’emergenza sanitaria Covid, anche la Francia nel caos. Una situazione che sembra quasi fuori controllo quella che i francesi sono chiamati ad affrontare in questa delicatissima fase della pandemia.

La situazione Covid in Francia

Più di 10mila nuovi casi di Coronavirus sono stati rilevati in Francia in appena 24 ore, un record nero purtroppo. Il picco dei contagi dipende anche, come ovvio, dal numero di test effettuati, attualmente molto più alto che in primavera.

Il tasso di positività, cioè la percentuale del numero di persone risultate positive rispetto al numero totale di persone testate, rimane stabile (5,4%), e 17 persone sono morte in 24 ore. Sono state inoltre rilevate 86 nuovi focolai. Dall’inizio dell’epidemia sei mesi fa, in Francia sono morte in totale 30.910 persone a causa del Covid-19 e sono stati effettuati 10 milioni di test.

Nonostante un “evidente peggioramento” della situazione, il premier francese Jean Castex ha annunciato venerdì 11 settembre che non è nei piani del governo un nuovo lockdown, ma che implementerà una serie di misure restrittive radicali.

Le misure adottate dal governo francese

Dopo aver deciso una riduzione della durata dell’isolamento da 14 a 7 giorni per i casi positivi e dei loro contatti, ha stabilito una riduzione dei tempo di attesa per il test, test accelerati per i casi prioritari e potere alle autorità locali di ridurre l’orario di apertura ad alcune aziende.

Il primo ministro ha insistito sulla necessità di impostare strategie locali, adattate a ciascun territorio, chiedendo ai prefetti “misure aggiuntive” per Marsiglia, Bordeaux e Guadalupa, dove si nota un “preoccupante sviluppo di contaminazione”. Sono state dichiarate 42 nuove zone rosse “rossi”, dove i governi locali potranno modificare gli orari di apertura e chiusura dei negozi e aziende.

Le autorità francesi hanno anche proibito la manifestazione dei Gilet gialli prevista a Tolosa. Il prefetto del Dipartimento dell’Haute Garonne ha ricordato come la regione sia stata dichiarata dal 27 agosto scorso “ad un livello di vulnerabilità elevato” sottolineando “l’aumento significativo dei tassi di contagi negli ultimi giorni”.

Date le previsioni che è possibile fare a tre settimane sull’occupazione dei letti di rianimazione, Castex ha chiesto ai prefetti interessati di offrire una serie di nuove misure aggiuntive lunedì, dopo aver effettuato le necessarie consultazioni locali.

Allo stesso tempo, medici ed esperti dalle colonne del Sunday Journal avvertono del deterioramento dell’epidemia di Covid-19. “Siamo in una nuova fase dell’epidemia: quella della sua diffusione. Probabilmente resta poco tempo per agire collettivamente”. “Dopo la gioia di riunirci quest’estate, è tempo di prendersi cura del mondo privato. Con il progredire dell’epidemia, aumenta la probabilità di essere infettati nei luoghi chiusi. Venerdì, in Gran Bretagna, la città di Birmingham ha vietato gli incontri tra amici e familiari.

È necessario “evitare”, per quanto possibile, le riunioni private. “Più piccola è una stanza, più persone contiene, meno è ariosa e più aumenti i rischi. Riducete il numero di persone presenti nell’ambiente privato. Se possibile, rimandate qualsiasi incontro”, scrivono.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, Francia rischia nuovo lockdown? Le misure adottate dal Go...