Coronavirus, focolai in continuo aumento in Italia: la mappa

Dal rapporto Iss risultano 225 i nuovi focolai legati soprattutto al fenomeno dei rientri dalle vacanza

Sono 925 i focolai attivi in Italia distribuiti su tutto il territorio nazionale. Nell’ultima settimana ne sono stati registrati 225 nuovi, numero in crescita per la seconda settimana di fila, in buona parte l’aumento riguarda casi asintomatici. Secondo l’ultimo rapporto settimanale Iss-ministero della Salute, riferito al periodo 3- 9 agosto, l’Rt nazionale in media è a 0.96, con nove Regioni ad avere l’indice sopra l’1.

Coronavirus, focolai in continuo aumento in Italia: la mappa

Ecco dove sono collocati i focolai in Italia.

In Veneto rimane attivo il cluster del Centro migranti dell’ex Caserma Serena di Casier, che conta tra gli ospiti all’interno della struttura 155 positivi e 71 negativi.

Nella Regione del governatore Zaia inoltre sono stati registrati due focolai diversi per 8 casi positivi, legati a casi di giovani di rientro dalla vacanza dall’isola di Corfù. Altri nove ragazzi sui 13 rientrati da un viaggio di maturità in Croazia vanno a comporre il cluster padovano.

In Piemonte, a Vercelli, ci sono una quarantina di nuovi positivi negli ultimi giorni tutti collegati a una serata in un circolo, adesso chiuso dal sindaco, e tutti asintomatici. Alla festa avrebbe partecipato un imprenditore dominicano, di rientro da Santo Domingo, che non avrebbe rispettato la quarantena.

Dal 4 agosto in Lombardia si è rilevato un cluster con 130 persone positive in un’azienda agricola a Rodigo (Mantova). L’Ats Valpadana ha effettuato i tamponi in seguito alle positività di 97 operai individuati nei giorni precedenti.

Dal bollettino del 14 agosto, in Emilia Romagna risultano 57 nuovi contagiati, per la maggior parte concentrati in tre province: Bologna (15), Modena (12) e Reggio Emilia (8).

Tra i 26 nuovi positivi, registrati in Toscana “sono 14 i casi di rientro dall’estero, di cui 10 provenienti da periodi di vacanza (più 1 contatto); 2 casi sono collegati al cluster della discoteca Seven Apples” ha comunicato la Regione in una nota. Preoccupa in particolare la provincia di Arezzo dove si trovano 75 nuovi casi rilevati da inizio agosto, quasi tutti legati a rientri da vacanze a Corfù (Grecia) o di ritorni da Romania, Albania e India oppure di contatti (parenti, amici o conoscenti) di persone risultate positive. Per circoscrivere la quarantena dei soggetti interessati la Asl Toscana Sud Est ha organizzato l’isolamento nell’hotel Etrusco di Arezzo.

L’aumento dei casi di rientro dalle vacanza coinvolge anche il Lazio dove si sono registrati 45 casi la metà, 22, sono di importazione o di riguardano giovani di rientro dalle vacanze: sei i casi di rientro da Malta, cinque dalla Romania, tre casi dalla Grecia, due casi da Ibiza, due casi dalla Croazia, un caso dall’Ucraina, un caso dall’Azerbaigian, un caso dagli Stati Uniti e un caso da Londra. Nella Regione sono attivi a pieno regime drive-in dove effettuare i tamponi per i rientri da Grecia, Spagna, Malta e Croazia.

A Rieti due nuovi casi di positività al coronavirus sono stati associati al focolaio del centro estivo “Divino Amore”, dal quale proveniva il caso di contagio di un bambino di 7 anni adesso guarito.

Sono tredici i nuovi casi accertati in Abruzzo nelle ultime ore, dieci dei quali riguardano ragazzi fra i 18 e i 24 anni. Nella stessa regione, un focolaio è stato scoperto nello stabilimento Amadori di Controguerra (Teramo), dove sono 11 i dipendenti contagiati, a cui si aggiungono tre casi relativi a contatti familiari del primo paziente che ha contratto il virus. La Asl di Teramo, ha comunicato di aver sottoposto a tampone 47 altri lavoratori che facevano parte dello stesso turno di una donna in isolamento domiciliare da tre giorni.

Nelle Marche, decine di persone si sono contagiate tra di loro in seguito a una rimpatriata si erano ritrovate a una rimpatriata a Montecopiolo, in provincia di Pesaro Urbino.

La Campania ha istituito una zona rossa a Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli, dove sono stati sottoposti a tampone negli ultimi due giorni oltre 400 cittadini in relazione ai casi positivi registrati tra i partecipanti a numerosi eventi presso la struttura ricettiva “Sonrisa”. Al 14 agosto risultano quattro positivi in più rispetto ai contagi raccolti, ma nel Comune sono stati predisposte 15 postazioni per effettuare test rapidi a tappeto per l’intera popolazione (circa 20mila abitanti).

Cinque ragazzi salentini di 19 anni in Puglia sono risultati positivi il 10 agosto al coronavirus, di ritorno da una vacanza in Grecia insieme ad altri amici.

In Basilicata in seguito ai 378 tamponi analizzati dalla task force regionale si segnalano quattro nuovi casi di contagio e 13 guarigioni, 12 delle quali riguardano migranti ospitati in una struttura d’accoglienza.

Sono 19 i casi positivi in Calabria al 14 agosto: 15 positivi di Reggio Calabria, dei qual quattro sono operatori sanitari e sei non sono riconducibili a focolai noti.

In Sicilia, il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Trapani ha diffuso “un invito alla quarantena volontaria” per tutti coloro che hanno viaggiato, tra il 27 luglio e l’8 agosto scorsi, a bordo del pullman della linea Segesta in servizio da Trapani a Palermo e viceversa. I passeggeri saranno contattati da personale dell’Usca che eseguirà il tampone rinofaringeo.

Sempre nella regione, lo scorso 11 agosto nell’hotspot di Pozzallo sono saliti a 73 i migranti ospiti risultati positivi al coronavirus. Lo ha reso noto l’assessore alla Salute della Regione, Ruggero Razza. Dopo gli appelli del Sindaco di Roberto Ammatuna, il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza ha comunicato il presidio della struttura da parte dell’esercito.

In Sardegna, sono arrivati l’11 agosto i risultati definitivi dei 412 tamponi eseguiti a Carloforte, sull’isola di San Pietro in Sardegna, dopo che erano stati riscontrati 9 casi tra le persone che si trovavano in discoteca la sera del 31 luglio e a una festa di compleanno in un locale il 4 agosto. Complessivamente sono stati accertati 12 nuovi casi, che vanno ad aggiungersi ai precedenti nove: toccata dunque la quota di 21 positivi

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, focolai in continuo aumento in Italia: la mappa