Come cambia la Maturità nel 2022: date, prove, commissioni e punteggio

Per il 2022 si opta per l'esame in presenza con tre prove, due scritte e una orale: ecco la guida a tutte le cose che bisogna sapere

Anche quest’anno i tanti studenti italiani che si avviano verso l’esame di Stato, quello che sancisce la fine delle scuole medie o superiori, si sono chiesti quali saranno le prove che gli permetteranno di passare al successivo ciclo scolastico o prendere il diploma di maturità. Dall’inizio della pandemia di Covid, infatti, sono state tante le ordinanze del Ministero dell’Istruzione che hanno cambiato notevolmente le modalità di esame.

I nuovi documenti sono stati inviati dal Miur al Consiglio superiore della Pubblica istruzione per il consueto parere e inviate alle organizzazioni sindacali. Al termine dell’iter amministrativo, saranno trasmesse alle commissioni parlamentari di competenza.

Un atto normativo confermerà poi quanto deciso dai vari enti. Per ora sappiamo che anche nel 2022 gli esami si svolgeranno in presenza, e abbiamo già un’idea di quello che potrebbe succedere all’inizio dell’estate in nelle aule d’Italia. Potranno sostenere l’orale in videochiamata gli studenti certificati come positivi al Covid.

Come cambia l’esame di Stato per le scuole medie nel 2022: le tre prove

Secondo quanto è stato reso noto finora, al termine delle scuole medie saranno previste due prove scritte e una prova orale. Prima dell’esame si dovranno tenere le prove nazionali Invalsi, che non costituiranno però un requisito d’accesso alle prove, che saranno le seguenti.

  • Prova scritta di italiano.
  • Prova scritta di matematica e logica.
  • Colloquio orale sulle varie materie, tra cui lingua inglese o seconda lingue comunitaria ed educazione civica.

Come cambia l’esame di Stato per le scuole medie nel 2022: date e punteggi

La votazione finale dovrebbe rimanere in decimi e sarà possibile ottenere la lode su decisione unanime da parte della commissione. L’esame dovrebbe tenersi nel periodo compreso tra il termine delle lezioni e il 30 giugno 2022.

Come cambia l’esame di maturità per le scuole superiori nel 2022: date e prove

Anche l’esame di maturità sarà costituito da tre prove. Conosciamo già le date della sessione d’esame, che inizierà il 22 giugno 2022 alle 8.30 per tutti gli studenti italiani del secondo ciclo di scuole superiori.

  • Prima prova del 22 giugno 2022: scritto di italiano con sette tracce di tre diverse tipologie (analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo e argomentativo su tematiche di attualità) deciso su base nazionale.
  • Seconda prova del 23 giugno 2022: scritto di una materia caratterizzante, che verrà comunicata alla fine dell’iter formale delle ordinanze del Miur, disposto dalla commissione.
  • Prova orale strutturata come segue: analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto), in cui il candidato dovrà mostrare le competenze maturate nelle singole materie; breve relazione con la presentazione del lavoro fatto con i percorsi di alternanza scuola lavoro (finiti nel mirino per un recente fatto di cronaca di cui vi abbiamo parlato qua).

Come cambia l’esame di maturità per le superiori nel 2022: commissione e voto

La commissione sarà composta da 6 commissari interni e un presidente esterno. La valutazione finale dovrebbe rimanere in centesimi, con 40 punti attribuiti in base al credito scolastico (12 per il terzo anno, 13 per il quarto, 15 per il quinto). Le prove scritte dovrebbero valere altri 40 punti, 20 ciascuna, e il colloquio altri 20.

Sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale inoltre le nuove regole per la scuola, che dovrebbero cambiare ancora, come spiegato qui. Potete ancora trovare qua la nostra guida all’esame di maturità 2021.