Come bloccare chiamate indesiderate e difendersi dalle truffe telefoniche

Sia sul telefono fisso sia sullo smartphone si possono ricevere telefonate indesiderate: ecco come è possibile difendersi

Molto spesso capita di ricevere telefonate indesiderate, da parte di call center insistenti o di dubbi agenti commerciali che nascondono truffe telefoniche.

Non tutti sanno che, oltre a non rispondere e a declinare le offerte proposte, è possibile anche bloccare preventivamente le chiamate indesiderate e difendersi da eventuali truffe. Vediamo in che modi è possibile farlo.

Se riceviamo le chiamate telefoniche sul telefono fisso, è possibile iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni. È un servizio messo a disposizione dei cittadini che permette di escludere il proprio numero di telefono da quelli a disposizione dei call center. Per iscriversi è necessario effettuarlo online, tramite il sito web ufficiale. L’attivazione richiede in genere 15 giorni di tempo.

L’iscrizione al Registro delle Opposizioni permette di non dover rispondere a chiamate indesiderate, ma non è la soluzione definitiva. Legalmente infatti, le aziende abilitate dall’utente a fornire informazioni promozionali potrebbero comunque chiamare. L’abilitazione spesso viene fornita nel momento in cui ci si iscrive ad un sito Internet o si partecipa ad un concorso online. Ecco perchè è bene prestare attenzione quando si clicca su “acconsento” al momento dell’iscrizione a siti web o social network.

È possibile poi bloccare le chiamate indesiderate anche su smartphone. Su Android, come su iPhone, c’è la possibilità di usare impostazioni già presenti sui dispositivi o di utilizzare applicazioni esterne. Nel caso di funzionalità del device, la più utile è quella che permette di creare una lista nera, detta “black list“, di numeri di telefono indesiderati. Le chiamate provenienti dai numeri inseriti nella lista verranno bloccate. In alternativa, è bene affidarsi ad applicazioni esterne.

Un’app utile per bloccare le telefonate non desiderate su Android è “Calls Blacklist“, che permette di creare una lista con i contatti da respingere. Google poi fornisce un servizio per bloccare chiamate commerciali, dal nome “Google Dialer“. Per farlo funzionare è necessario installare l’applicazione presente nel Play Store: anche in questo caso è possibile creare una lista con numeri da bloccare.

Una delle app forse più utilizzare è “True Caller“, che offre due servizi diversi: da un lato è possibile bloccare chiamate da persone non gradite, dall’altro si possono respindere telefonate di call center. Una volta iscritti, è possibile utilizzare il database messo a disposizione, con i numeri dei call center segnalati dalla comunità di utenti.

Come bloccare chiamate indesiderate e difendersi dalle truffe tel...