Cambio ora solare e ora legale nel mondo: dov’è ancora in vigore

Il cambio dell’ora potrebbe essere abrogato: quali sono i Paesi in cui attualmente è in vigore?

Autunno: la stagione in cui il vento inizia a essere più fresco, le temperature calano ed entra in gioco l’ora solare.

E anche questo ottobre, torna l’appuntamento con il cambio dell’ora : la notte di sabato 27, le lancette dell’orologio dovranno essere spostate un’ora indietro. Le 3.00 diventeranno le 2.00 e si potrà dormire un’ora in più.

Con la proposta della Commissione dell’Unione Europea, la situazione potrebbe cambiare. Ogni Stato membro dovrebbe infatti decidere autonomamente se adottare l’ora legale o l’ora solare, abrogando così il cambio dell’ora. Cosa dicono i cittadini dell’Ue a tal proposito? Un sondaggio su base volontaria, ha rivelato che l’80% degli intervistati è contrario allo spostamento delle lancette.

Quali sono i Paesi che adottano il cambio dell’ora? Dal 1966, non solo l’Italia, ma anche i Paesi dell’Ue – sono compresi quelli dell’Est Europa e la Svizzera – utilizzano un unico calendario per il cambio dell’ora. Più precisamente l’inizio dell’ora solare e il suo termine avvengono nello stesso momento, e cioè l’ultima domenica di ottobre e l’ultima di marzo. Ci sono però alcuni Paesi che non adottano questo sistema. Ad esempio in Russia, Georgia e Bielorussia è in vigore l’ora solare per l’anno intero, così come Turchia e Islanda utilizzano l’ora legale per tutti i 12 mesi.

In Asia invece, il cambio dell’ora viene adottato solo da quei Paesi più vicini all’Europa dal punto di vista geografico quali:

  • Cipro;
  • Libano;
  • Siria;
  • Iran;
  • Istraele;
  • Giordania;
  • i territori governati dall’Autorità Palestinese.

L’ora legale, anche se in vigore nel periodo opposto al nostro, è adottata anche in Samoa, Figi, Nuova Zelanda e Australia che a sua volta comprende:

  • Tasmania;
  • Vittoria;
  • Australia Meridionale;
  • Nuovo Galles del Sud.

Nel continente africano, l’ora legale viene adottata soltanto dal Marocco e dalla Namibia (dalla prima domenica del mese di settembre fino alla prima settimana di aprile).

Mentre, se prendiamo in considerazione il Sud America, notiamo come l’ora legale permanente viene seguita dall’Argentina, a differenza di Ecuador, Colombia, Perù, Venezuela, Suriname in cui vige l’ora solare. Stati come il Brasile, il Paraguay, l’Uruguay e il Cile invece, adottano il cambio d’ora.

Nel Nord America, l’ora legale è presente in tutti i Paesi, fatta eccezione per Hawaii, Isole Vergini, Guam, Isole Marianne Settentrionali, Porto Rico. Nel Messico viene adottata prevalentemente l’ora legale, tranne in alcune città situate al confine e che seguono un loro sistema. Lungo la fascia tropicale invece, il cambio dell’ora non è presente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cambio ora solare e ora legale nel mondo: dov’è ancora in vigore