Borse di studio: fino a 15mila euro per un anno all’estero

Studiare all'estero oggi è più accessibile grazie alle diverse opportunità di borse di studio

Sono più di 1.500 le borse di studio assegnate dall’INPS ai figli di dipendenti e pensionati pubblici che desiderano frequentare un anno o un semestre scolastico all’estero. Le prossime graduatorie del bando di concorso al riguardo verranno pubblicate entro il 15 gennaio 2020.

Il bando è rivolto ai ragazzi delle scuole superiori e punta all’assegnazione di 1.500 borse di studio che consentono di coprire in parte o totalmente il costo del viaggio all’estero. Le graduatorie degli aventi diritto al contributo verranno pubblicate, entro il 15 gennaio 2020, sul sito istituzionale INPS, nella specifica sezione riservata al concorso.

Negli ultimi anni, tra le mete più gettonate svettano gli Stati Uniti, seguiti dall’Australia, dal Canada e dai Paesi del Nord Europa. Se queste destinazioni sono ancora tra le più richieste, è interessante vedere come l’area geografica di interesse si stia spostando: un incremento notevole di domande si è registrato per la Corea del Sud, ma anche per Cina, Giappone, Argentina e Sudafrica, in linea con l’influenza culturale che questi Paesi stanno esercitando in Occidente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse di studio: fino a 15mila euro per un anno all’estero