Arriva il bancomat in farmacia: si potranno fare prelievi e pagare bollettini

Grazie al progetto Farmacash verranno installati veri e propri bancomat all'interno delle farmacie per il prelievo di denaro, per i pagamenti e le ricariche

La chiamano “debancarizzazione”, sempre più selvaggia, e sempre più diffusa in tutta Italia, soprattutto nei piccoli Comuni dove le banche stanno letteralmente scomparendo. Chiaro segno dei nostri tempi, che spingono i metodi di pagamento digitali, le carte di credito e la app di pagamento, a scapito delle filiali in cui i clienti possono andare fisicamente.

La conseguenza, tra le tante, è che oltre ai posti di lavoro si perdono anche tantissimi bancomat. Mentre diverse sono le novità per i prelievi ai bancomat (le abbiamo riassunte qui), i punti ATM si riducono via via, e diventa sempre più complicato, soprattutto nei paesi, trovare uno sportello dove prelevare denaro.

La pandemia ha senz’altro fatto impennare questo trend, che però era già in atto da tempo. Dimentichiamoci dunque le banche per come le abbiamo conosciute finora. Sempre di più avremo assistenti virtuali e sistemi smart online, dove fare tutte le operazioni bancarie che ci servono.

C’è però qualcuno che prova a ripensare questo sistema e in qualche modo a invertire la rotta. I bancomat, adesso, arrivano anche in farmacia (vi ricordiamo anche che esiste un “bonus bancomat”, trovate tutte le info qui).

I bancomat sbarcano in farmacia

È questo il progetto di Farmacash, marchio di Innovacash, startup controllata da Farma Service Centro Italia, che ha l’obiettivo di portare dentro le farmacie in maniera capillare i servizi ATM, di pagamento e assicurativi per far fronte alla progressiva diminuzione dei punti di servizio sul territorio, trasformando le farmacie sempre più in punti di riferimento per i cittadini, come già avviene per la prenotazione di visite ed esami.

La farmacia si fa farmacia digitale, offrendo soluzioni sempre più innovative per migliorare la qualità dei servizi e soprattutto diventando più semplice e a portata di mano per i cittadini.

Il progetto è partito in Umbria e verrà replicato in tutta Italia, spiega Augusto Luciani, presidente di Farma Service Centro Italia. Il contante delle farmacie, che è ancora significativo, verrà messo a disposizione degli sportelli per essere ritirato. “La prima macchina è stata già installata a Perugia e sta funzionando, per questo motivo siamo fiduciosi”.

Il progetto Farmacash

Il progetto di Farmacash si sviluppa lungo 3 direttrici:

Cassa intelligente

Attraverso le casse ATM posizionate all’interno delle farmacie è possibile prelevare contante proprio come ad un normale sportello bancomat.

App ATM

Senza nuove sottoscrizioni o contratti, la app Farmacash permette ai clienti della farmacia di usare i loro strumenti di pagamento abituali (conti e carte) senza dover sottoscrivere altri contratti o aprire conti presso altre banche.

I clienti possono richiedere il prelievo tramite app, che genera un QR code, che viene letto dalla cassa intelligente che eroga poi i contanti richiesti.

Sistemi di pagamento

La cassa intelligente permette, tramite lettore automatico, di pagare bollettini premarcati di qualsiasi tipo, ticket ed effettuare ricariche, rapidamente e senza errori.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arriva il bancomat in farmacia: si potranno fare prelievi e pagare bol...