I bambini guariti dal Covid devono fare il vaccino?

Il 16 dicembre prendono il via le vaccinazioni per i bambini della fascia 5-11 anni. Cosa fare se i nostri figli hanno già contratto il Covid?

Il 25 novembre 2021, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha emesso un parere positivo per l’uso del vaccino Pfizer nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, sulla base di uno studio clinico randomizzato controllato con placebo in cui più di 3mila bambini in questo gruppo di età ha ricevuto il vaccino. A questo è seguito il parere favorevole dell’AIFA, Agenzia italiana del farmaco. Il 7 dicembre è arrivato il via libera alla vaccinazione per i bambini con una nuova circolare del Ministero della Salute.

La struttura commissariale guidata dal generale Figliuolo ha stabilito che le somministrazioni di vaccino Pfizer ai bambini 5-11 anni prenderanno il via il 16 dicembre, in anticipo rispetto alla data annunciata appena qualche giorno fa del 23 dicembre.

La domanda che ora molti genitori si stanno ponendo in questi giorni è se tutti i bambini che rientrano nella fascia d’età 5-11 debbano sottoporsi al vaccino Pfizer oppure ci siamo delle eccezioni.

Vaccino Covid ai bambini 5-11 anni: quando e come

Ciò che al momento è certo è che la vaccinazione avverrà in 2 dosi a 3 settimane di distanza l’una dall’altra. Il dosaggio è pari a un terzo di quello autorizzato per adulti e adolescenti, cioè 10 µg rispetto a 30 µg. Come nel caso della fascia di età ≥12 anni, il vaccino è somministrato come due iniezioni nel muscolo della parte superiore del braccio. Priorità ai bambini con “elevata fragilità”, che potranno sottoporsi a una terza dose addizionale dopo 28 giorni dalla seconda.

Come prima cosa va sottolineato che il vaccino nei bambini non è obbligatorio. Tuttavia, è bene ribadirlo con fermezza, è raccomandato dalle autorità sanitarie italiane e internazionali. Infatti, purtroppo, questa quinta ondata pandemica (in Italia siamo avanti di una, nel resto d’Europa è la quarta) non sta risparmiando nemmeno i più piccoli (di quanto il Covid sta colpendo i più piccoli abbiamo parlato qui).

Anche per aumentare l’effetto barriera nei confronti delle persone adulte, delle famiglie e delle persone fragili, è bene che anche i bambini ricevano il vaccino. Ma cosa fare se i bambini hanno già avuto il Covid? Devono comunque sottoporsi a vaccinazione oppure no? E dopo quanto tempo?

Il bambino che ha avuto il Covid deve fare il vaccino?

Come ha sottolineato il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, durante la conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio regionale Covid-19 della Cabina di regia, “adesso vanno date delle indicazioni e va fatta una circolare. Siamo in attesa delle note tecniche e sulla base di quelle cercheremo di dare delle indicazioni adeguate”.

Non si sente di sbilanciarsi, Rezza, ricordando che la questione si è posta anche per gli adulti e che a livello internazionale sono state adottate politiche “aggressive” da questo punto di vista. La circolare è uscita ma ancora nessun cenno è stato fatto in merito ai bambini che hanno contratto il Covid negli ultimi 6 mesi.

Per sapere quindi se e come i bambini che hanno contratto il Covid dovranno fare il vaccino dovremo attendere un’altra circolare ad hoc da parte del ministro della Salute Speranza.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I bambini guariti dal Covid devono fare il vaccino?