Quando serve l’autocertificazione ad aprile: scarica il modulo

Aprile è iniziato e si apre subito con le festività di Pasqua. La domanda è: serve l'autocertificazione? Ecco i casi in cui è bene averla a portata di mano

Aprile 2021 inizia subito con una zona rossa nazionale. Il governo, infatti, ha scelto di chiudere tutta Italia per le festività di Pasqua. Anche il lunedì di Pasquetta, quindi, non si potrà uscire di casa senza se non per le solite comprovate esigenze, seppur con alcune eccezioni per le visite ad amici e parenti. Servirà nuovamente l’autocertificazione: ma in quali casi?

Pasqua e Pasquetta, quando serve l’autocertificazione

Dal 3 al 5 aprile tutta l’Italia sarà zona rossa, ciò significa che ogni regione adotterà le misure più restrittive: per questo motivo sarà necessario esibire l’autocertificazione per potersi spostare. Ma quando è consentito uscire di casa? In questi casi:

  • motivi di lavoro;
  • motivi di salute;
  • motivi di necessità.

Tra i motivi di necessità rientrano:

  • passeggiate;
  • attività motoria;
  • spesa;
  • visita a parenti e amici (una volta al giorno e sempre nel limite di due non conviventi esclusi bambini sotto i 14 anni e persone non autosufficienti);
  • funzioni religiose.

Quando serve l’autocertificazione ad aprile: scarica il modulo

Per compilare l’autocertificazione è richiesto l’inserimento dei dati anagrafici e di residenza (o domicilio) oltre al numero di un documento d’identità. Dopodiché, si deve barrare la casella che si riferisce al motivo dello spostamento (motivi di lavoro, salute o necessità). Inoltre, si deve scrivere l’indirizzo in cui lo spostamento è cominciato e quello in cui finisce, con data e ora al momento del controllo, quindi firmare il modulo.

In sostanza, l’autocertificazione è un documento che serve per giustificare ogni spostamento in zona rossa. In caso di mancanza del modulo fisico, questo sarà fornito dalle forze dell’ordine al momento del controllo. Pertanto non è necessario compilarla ogni volta che si esce di casa: si può benissimo compilare al momento del controllo anche se si è in possesso del modulo.

L’autocertificazione è necessaria soprattutto per attestare di essersi messi in movimento per raggiungere parenti, amici o semplicemente per fare una passeggiata. Stesso discorso vale per il coprifuoco notturno, sempre in vigore dalle 22 alle 5 del mattino: in quella fascia non è consentito uscire di casa se non per motivi di salute o di lavoro. Niente passeggiate, né visite ad amici e parenti.

SCARICA QUI IL MODULO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE DI APRILE

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando serve l’autocertificazione ad aprile: scarica il modulo