Via libera al vaccino Pfizer sui ragazzi di 12-15 anni

La decisione apre ora la campagna di vaccinazione a milioni di altri americani.

La Food and Drug Administration, autorità per il farmaco americana, ha dato il via libera alla somministrazione del vaccino anti-Covid sviluppato da Pfizer–BioNtech ai bambini di 12-15 anni. Attualmente, il vaccino viene già somministrato in USA dai 16 anni in su.

Via alla campagna nelle scuole

L’autorizzazione della FDA apre così all’avvio di una vasta campagna di vaccinazione nelle scuole, che dovrebbe essere completata entro l’autunno, prima che si verifichi una nuova ondata di contagi.

L’efficacia del vaccino Pfizer sugli adolescenti si è rivelata altissima, con una percentuale del 100% data dalla sperimentazione condotta su circa 2mila individui nella fascia 12-15 anni.

Ora l’Europa

Si attende ora anche il via libera dell’EMA, l’autorità per il farmaco europea, che dovrebbe dare l’autorizzazione alla somministrazione del vaccino Pfizer-BioNtech prevedibilmente ad inizio giugno, considerando che l’efficacia è molto superiore alla fascia 16-25 anni e gli effetti collaterali bassissimi (febbre, dolore locale ed articolare). E’ poi allo studio anche un vaccino monodose di facile somministrazione.

Prossimi traguardi

Prossimi step saranno la somministrazione di un vaccino Pfizer nelle fasce 5-11 anni e 2-5 anni, fino ad arrivare a 6 mesi di vita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Via libera al vaccino Pfizer sui ragazzi di 12-15 anni