Frammenti di vetro e salmonella: ministero della Salute costretto a richiamare nuovi prodotti

Nuovi richiami da parte del ministero della Salute per via di possibili cibi a rischio per la nostra salute

Nuovi richiami da parte del ministero della Salute per via di possibili cibi a rischio per la nostra salute.

Salmonella nelle berrette

Dopo il caso, recente, di LIdl e Metro costrette a ritirare alcuni tipi di carne per via di sospetta presenza di salmonella, il ministero della Salute ha disposto ora il ritiro di particolari barrette di noci per lo stesso motivo.

Il richiamo, e la conseguente messa in allerta nei confronti nei consumatori, riguarda le barrette a marchio Eat Natural: si tratta di barrette di noci dal Brasile e uvetta sultanina con arachidi, in tutti i lotti di produzione da agosto 2020 a luglio 2021, da 50g e e multipack da 4 barrette da 35g, prodotte in Gran Bretagna (Bluebridge Industrial Estate, Halstead Essex, 4 Forth Avenue, CO9 2SY).

Le barrette devono assolutamente essere ritirate dalla vendita e non consumate da chi le abbia acquistate. Per qualunque informazione è possibile inviare una mail a: info@dec.it

Come riconoscere la salmonellosi

La salmonella è responsabile della salmonellosi, malattia infettiva che colpisce l’apparato digerente. Si trasmette attraverso l’ingestione di cibi o bevande contaminate o per contatto.

La salmonellosi, la cui diagnosi si ottiene solo con coprocoltura, cioè con l’esame colturale delle feci), si manifesta generalmente dopo 12-36 ore dall’ingestione di alimenti in cui era presente il batterio, protraendosi per circa una settimana.

Nella maggior parte dei casi decorre in forma lieve, provocando, tra i sintomi più comuni, febbre, nausea, diarrea, vomito e dolori addominali. Talvolta ci sono forme cliniche più gravi che si verificano soprattutto in soggetti fragili, e cioè anziani, bambini e soggetti con deficit del sistema immunitario, che rendono necessario il ricovero ospedaliero.

Frammenti di vetro nella salsa di soia

Frammenti di vetro sono invece stati rinvenuti nella celebre salsa di soia Suzi Wan. Il richiamo del ministero della Salute riguarda in questo caso ben 3 tipologie di prodotto in vetro da 125ml di salsa di soia Suzi Wan prodotta da Go-Tan B.V. nello stabilimento di Kesteren, Gelderland in Olanda (Poorstraat 57, 4041 CL).

Ecco il dettaglio oggetto di richiamo, che non va assolutamente consumato:

  • salsa di soia: termine minimo di conservazione compreso tra 13/05/2022 e 06/07/2022 codice EAN: 4002359351105
  • salsa di soia -43% di sale: termine minimo di conservazione compreso tra 23/06/2022 e 05/07/20222 codice EAN: 4002359005336
  • salsa di soia dolce: termine minimo di conservazione compreso tra 18/05/2022 e 07/07/2022 codice EAN: 4002359361104.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Frammenti di vetro e salmonella: ministero della Salute costretto a ri...