UnipolSai restituisce l’assicurazione auto: come fare con l’Rc

Si tratta di un beneficio complessivo di 300 milioni per 10 milioni di possessori di polizze. Ecco come ottenere il voucher

Il Decreto Cura Italia aveva previsto, fino al 31 luglio 2020, l’estensione da 15 a 30 giorni della copertura prevista dalle polizze Rc auto oltre la loro data di scadenza. Ma con l’iniziativa di UnipolSai, 10 milioni di possessori di polizze della compagnia bolognese potranno avere un mese di rimborso.

“Ci siamo dovuti fermare. Tutti quanti. Da un mese stop al lavoro, allo sport, alla nostra vita di tutti i giorni. Motori spenti e macchine che si usano poco o niente. Per questo UnipolSai ha deciso di restituirti un mese di polizza Rc auto. Un piccolo contributo perché la voglia di dare una mano, quella, nessuno la può fermare”, si legge nella nota che annuncia l’iniziativa. 

Il valore complessivo del beneficio

Un beneficio che l’amministratore delegato della compagnia Carlo Cimbri, in un’intervista a Repubblica, stima di oltre 300 milioni di euro e che “andrà a cumularsi con gli altri benefici finanziari decisi dal governo”. “Agli agenti”, ha specificato, “è stata assicurata liquidità illimitata per far fronte a questo periodo di difficoltà mentre i dipendenti sono a stipendio pieno”. Ma come fare per ottenere il rimborso?

Come ottenere il voucher?

I possessori di polizza Rca in essere dal 10 aprile, collegandosi al sito UnipolSai (qui il link), potranno richiedere un voucher del valore di un mese del premio RCA pagato. Il voucher avrà un valore minimo di 20 €, e potrà essere usato per il rinnovo della polizza RcAuto. I dati richiesti per inoltrare la domanda sono numero di targa, data di nascita del contraente, numero di cellulare e e-mail. 

Sul suo sito, la compagnia avverte che l’invio del voucher potrà richiedere qualche giorno. Verrà data priorità alle scadenze delle polizze più prossime. Una volta ricevuto il voucher, non sarà necessario attivarlo subito: il cliente potrà farlo anche in prossimità del rinnovo della polizza in scadenza, e potrà essere utilizzato a partire dal 22 aprile. 

Il contributo di Unipol per l’emergenza sanitaria

Per fronteggiare l’emergenza coronavirus, nei giorni scorsi il Gruppo Unipol, attraverso UnipolSai Assicurazioni, ha stanziato 20 milioni di euro. Le risorse sono state destinate ad incrementare la disponibilità di posti letto, soprattutto nelle terapie intensive e sub-intensive, nelle strutture ospedaliere, e ad acquistare le attrezzature sanitarie necessarie.  

Della cifra totale, 6 milioni sono stati stanziati in accordo con la Regione Lombardia per l’acquisto di ventilatori polmonari, mascherine, tute protettive, disinfettanti e altri strumenti di protezione necessari, e come contributo alla realizzazione della nuova struttura di emergenza nei padiglioni di Fiera Milano City.

5 milioni, invece, sono stati donati in accordo con la Regione Emilia Romagna per la realizzazione, presso l’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, di un padiglione con 90 posti letto (di cui 44 di terapia intensiva e sub-intensiva) dedicato alla cura dei pazienti affetti da Coronavirus, e per la costruzione, presso l’Ospedale Bellaria di Bologna, di nuove aree di degenza con 88 posti letto (di cui 73 per la terapia intensiva e sub-intensiva). 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UnipolSai restituisce l’assicurazione auto: come fare con l&#821...