Treno in ritardo per la neve? Ecco come chiedere il rimborso

Lunedì 26 febbraio il vostro treno ha subito ritardi? Ecco come chiedere il rimborso a Italo e Trenitalia

La neve che è caduta sull’Italia nella notte di domenica, ha fatto sì che la mattina di lunedì 26 febbraio fosse tutto imbiancato. Questo ha causato grossi rallentamenti nella circolazione, soprattutto quella ferroviaria. Se il vostro treno ha portato molto ritardo, ecco come chiedere il rimborso a Italo e Trenitalia.

Lunedì 26 febbraio si sono registrati molti problemi a livello di traffico in Italia. L’arrivo di Burian ha fatto sì che moltissime città siano state ricoperte dalla neve, con la conseguenza che molti treni e aerei hanno registrato ritardi notevoli, anche di varie ore. Diverse persone hanno avuto difficoltà a raggiungere gli aeroporti – che pure hanno vissuto molti disagi – hanno perso voli anche intercontinentali e subito danni economici. Tanti sono stati bloccati anche nove ore sui treni. Insomma, i ritardi sono stati impressionanti, e forse le ferrovie sono state il settore colpito di più dall’arrivo di Burian. C’è però una piccola consolazione: si può chiedere il rimborso a Italo e Trenitalia.

Per quanto riguarda Trenitalia, è previsto il rimborso integrale del biglietto per chi ha subito ritardi superiori alle tre ore oppure ha dovuto rinunciare al viaggio sui treni della lunga percorrenza. Per ottenere l’indennizzo basta andare sul sito di Trenitalia nella sezione “Reclami e suggerimenti”, e compilare l’apposito modulo per inoltrare la domanda. Questa può essere inviata da 24 ore dopo l’avvenuto ritardo fino ai dodici mesi successivi. Oppure si può chiamare direttamente il call center di Trenitalia per fare la richiesta.

Anche Italo si è adoperata per garantire rimborsi ai viaggiatori della giornata di lunedì 26 febbraio. L’indennizzo è integrale se i ritardi sono stati superiori alle due ore, così come se si è dovuto rinunciare al viaggio già pagato. Per ottenere il rimborso, nel caso di Italo, bisogna chiamare il numero 060708. Chi ha subito un ritardo superiore ai sessanta minuti però, sarà risarcito automaticamente entro l’11 marzo, e non c’è bisogno di presentare la domanda.

Burian è il vento venuto dalla Siberia che ha colpito l’Italia nell’ultima settimana di febbraio. È un evento molto raro questo – in genere si spinge solo in Asia – capitato nel nostro paese solo dodici volte nell’ultimo secolo.

Treno in ritardo per la neve? Ecco come chiedere il rimborso