Traffico e code in autostrada, si può chiedere il rimborso: ecco come

Al via i rimborsi per chi ha subito traffico intenso e code in autostrada nei giorni del grande rientro dalle vacanze natalizie

Al via i rimborsi per chi ha subito traffico intenso e code in autostrada nei giorni del grande rientro dalle vacanze natalizie. L’annuncio arriva direttamente da Autostrade.

Ricordiamo che l’Aspi aveva appositamente attivato un “piano straordinario” per assistere e informare gli automobilisti nei giorni di rientro dalle festività e aveva già previsto la richiesta di rimborsi a partire dall’8 gennaio. Dal 1° gennaio 2020 sulla quasi totalità della rete autostradale sono entrati in vigore gli adeguamenti delle tariffe di pedaggio differiti dal decreto Milleproroghe.

I giorni e le tratte coinvolte

In particolare, era atteso un considerevole aumento dei volumi di traffico sulla rete di Autostrade per l’Italia lungo le principali direttrici da Sud verso Nord, e soprattutto tra Vasto Nord e Porto S. Elpidio verso Ancona/Bologna, per alcuni restringimenti di carreggiata disposti dall’Autorità Giudiziaria.

Possono chiedere il rimborso gli utenti che hanno subito ritardi significativi nei giorni del 5, 6 e 7 gennaio 2020 lungo le tratte della A14 oggetto di provvedimento da parte dell’Autorità Giudiziaria. Il rimborso verrà disposto tramite bonifico bancario.

Orari e limiti di velocità

In particolare, è possibile presentare la richiesta per i transiti avvenuti tra le ore 12 di domenica 5 gennaio e le ore 10 di martedì 7 gennaio. Il rimborso sarà riferito al pedaggio corrisposto per la porzione di tratta percorsa tra Vasto Nord e Porto S. Elpidio verso Ancona e pari al 100% dell’importo se la velocità media registrata dai sensori presenti su strada risulterà inferiore ai 50 km/h nella fasce orarie in cui è avvenuto il transito o del 50% se inferiore a 60 km/h.

Le soglie sono state fissate considerando la velocità media di circa 70 km/h, registrata negli stessi giorni di anni precedenti in assenza di restringimenti per lavori.

Come richiedere il rimborso ad Autostrade

La richiesta di rimborso può essere inviata alla casella di posta elettronica: info@autostrade.it.

Gli utenti che pagano tramite contanti sono invitati a richiedere la ricevuta al momento del pagamento, da allegare alla richiesta di rimborso, in cui indicare anche il numero di targa del veicolo. Gli utenti di Telepass o carte potranno invece semplicemente comunicare il numero del titolo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Traffico e code in autostrada, si può chiedere il rimborso: ecco come