In Toscana il farmaco diventa gratuito per gli allergici agli acari

In Toscana, la terapia immunizzante per chi soffre di rinite allergica agli acari della polvere, sarà erogata gratis

Non solo spray nasali: la regione Toscana erogherà gratuitamente anche la terapia immunizzante per coloro che soffrono di allergia agli acari della polvere.

Una buona notizia dunque per chi deve costantemente combattere contro la rinite allergica agli acari della polvere e che ora potrà beneficiare di un’immunoterapia specifica fornita in maniera gratuita. A stabilirlo è stata una delibera approvata nel corso dell’ultima giunta regionale, dopo che era stata presentata dall’assessore al diritto alla salute. E solo in Toscana, su un totale di 3,8 milioni di persone, si stima che a soffrire di rinite allergica sia circa il 20-25% della popolazione.

In generale, le malattie allergiche che coinvolgono l’apparato respiratorio impattano in maniera importante sulla qualità della vita di coloro che ne soffrono, con ripercussioni anche sul lavoro (assenteismo), ma anche sulla spesa sanitaria.

La rinite allergica provocata dagli acari della polvere, si sviluppa in maniera indipendente dai fattori stagionali e il più delle volte è associata anche ad altre malattie tra cui:

  • congiuntivite;
  • otite;
  • malocclusione dentale;
  • disturbi del sonno;
  • asma bronchiale.

E spesso chi soffre di rinite allergica va incontro a problemi d’asma. Proprio per questi motivi si può ricorrere a una terapia immunizzante – che a differenza delle classiche terapie a base di cortisone – risulta essere più costosa.

In cosa consiste la terapia immunizzante contro la rinite allergica agli acari della polvere

È l’unico trattamento che fornisce come risultato una buona riduzione della sensibilità di chi è affetto da rinite allergica agli acari e riduce la comparsa di altre malattie associate come quelle descritte sopra. Inoltre, questa terapia immunizzante specifica, consente una minore assunzione di farmaci e minori ricoveri in ospedale, fornendo un complessivo miglioramento della qualità di vita del paziente.

A fronte di tutti questi benefici, c’è però da fare i conti con il prezzo. Si tratta infatti di una terapia costosa e per la quale sono necessari circa 1.400€ all’anno per ben tre anni. Non tutti hanno la possibilità di sostenere questa spesa ed è per questo che la Toscana ha deliberato di erogare la terapia a carico del proprio Servizio Sanitario.

Il farmaco dovrà essere prescritto da uno specialista allergologo-immunologo che opera nelle strutture pubbliche della Regione.

In Toscana il farmaco diventa gratuito per gli allergici agli aca...