TEDxMilano 2019, il programma completo: eventi, speaker e orari

Il 28 e 29 settembre il Teatro Dal Verme ha ospitato workshop e conferenze del TEDxMilano 2019: scopriamo i protagonisti

Torna l’appuntamento con TEDxMilano, la conferenza organizzata dall’omonima organizzazione statunitense che si pone l’obiettivo di “diffondere idee di valore”.

Al centro della discussione al TEDxMilano 2019 sono i grandi cambiamenti che stanno stravolgendo il mondo in questi ultimi anni. Si parla ovviamente del cambiamento climatico, i cui effetti si fanno sentire in maniera sempre più forte ed estesa; c’è inoltre spazio per i cambiamenti politici ed etici che stanno, in maniera più o meno profonda, trasformando la società in cui viviamo; ampio spazio verrà inoltre dedicato a come l’innovazione stia incidendo sulla nostra vita e abitudini lavorative.

Insomma, si parla del mondo in rapida trasformazione e di come approcciarsi ai cambiamenti con intelligenza, cultura e passione.

Quando ci sarà il TEDXMilano 2019

Il TEDxMilano 2019 si è tenuto il 28 e 29 settembre al Teatro Dal Verme del capoluogo meneghino. Il primo giorno è dedicato ai workshop, mentre il secondo alla conferenza vera e propria.

Programma TEDxMilano 2019

Ecco i nomi dei relatori che si sono alternati sul palco del Teatro Dal Verme di Milano:

  • Davide Cassi. Fisico gastronomico e professore di fisica della materia soffice a Parma, da oltre 20 anni collabora con i maggiori chef e pasticceri al mondo per mettere a punto nuove tecniche di cucina;
  • Luigi De Micco. Imprenditore seriale, nel 2004 fonda GoKick!, prima community online per organizzare partite di calcetto in Italia e all’estero. Dal 201, grazie a PlayMore!, gestisce un centro sportivo comunale di 4.000 metri quadrati nel cuore di Milano;
  • Alberto Diaspro. Tra le più importanti personalità scientifiche al mondo nella ricerca nanofisica, + Direttore di Nanofisica e del Nikon Imaging Center all’ Istituto Italiano di Tecnologia, Professore Ordinario di Fisica applicata presso l’ Università di Genova e Accademico dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere;
  • Marco Dussin. Formatore e consulente strategico, si occupa di tematiche legate all’organizzazione di tempo e lavoro, sperimentazione e innovazione;
  • Laura Ferreri. Neuroscienziata di fama internazionale, ha sviluppato un progetto di ricerca volto a comprendere le basi neurochimiche del piacere musicale e le sue implicazioni nella modulazione della memoria umana;
  • Tommaso Ghidini. Capo della Divisione di Strutture, Meccanismi e Materiali dell’Agenzia Spaziale Europea, si occupa di supervisionare e garantire l’integrità e la sicurezza dei vari programmi sviluppati dalla stessa ESA;
  • Antonio La Cava. Maestro di scuola primaria, nel 1999 idea il Bibliomotocarro, biblioteca itinerante che porta libri e cultura nei piccoli paesi della Basilicata;
  • Pink Puffers. Marching band che, cresciuta tra contaminazioni funk, rock e punk, ha dato vita al phunk, un genere che va dal soul all’heavy metal, passando dal jazz e dall’hard rock senza alcun limite o pregiudizio razziale;
  • Giacomo Poretti. Meglio conosciuto come Giacomo, fa parte dello storico trio di comici “Aldo, Giovanni e Giacomo”. Negli anni alla passione per la recitazione ha legato anche quella per la scrittura, diventando autore di romanzi e firma per diverse riviste e quotidiani;
  • Katia Provantini. Psicoterapeuta evolutiva, è da sempre impegnata nell’ideazione di progetti e sperimentazioni per contrastare la dispersione scolastica;
  • Paolo Rigamonti. Designer, nel 1999 fonda Limiteazero, studio di design che negli anni ha collaborato a diversi progetti di natura culturale e commerciale;
  • Tommaso Salaroli. Sognatore incallito, a 14 anni viene definito “l’occupante, per scelta, più giovane d’Italia”. A 17 anni fonda “Scomodo”, rivista nata come giornalino scolastico e ora una delle più grandi realtà editoriali e culturali indipendenti del nostro Paese;
  • Manuela Ulivi. Avvocatessa da sempre impegnata su tematiche di violenza di genere, è presidentessa del CADMI (Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano)

Workshop TEDxMilano 2019

Il 28 settembre, come detto, è dedicato ai workshop, delle sedute “pratiche” dedicate alla formazione e all’innovazione. Nello specifico, si sono svolte quattro conferenze, dirette da altrettanti “trainer” della durata variabile tra 2 ore e 3,5 ore.

  • The dot game; dalle 9:15 alle 11:15 presso la “Sala Underground; Trainer Jacopo Romei. Sessione dedicata all’organizzazione lavorativa all’interno dell’azienda. Jacopo Romei darà vita, per tre volte, a un’azienda, introducendo ogni volta un set di regole differenti. Dimostrerà così come lievi cambiamenti delle regole e dei processi produttivi possono produrre effetti macroscopici sulla produttività del team;
  • LEGO SERIOUS PLAY; dalle 9:30 alle 13 e dalle 14:30 alle 18 presso la “Sala Terrazza”; Trainer Daniele Ricci. Sfruttando l’approccio “modulare” tipico dei celebri mattoncini di plastica, si proverà a dare risposta alla domanda “cosa ostacola il nostro cambiamento come persone o come organizzazioni?”
  • Voice design; dalle 11:30 alle 13 e dalle 16:30 alle 18 presso la “Sala Underground”; Trainer Patrizia Mottola. La voce, seppur “invisibile”, è il nostro principale biglietto da visita quando ci troviamo a interfacciarci con un gruppo di persone. Imparare a utilizzarla correttamente, dunque, è fondamentale per trasferire con maggior intenzionalità idee ed emozioni;
  • Handcraft nell’era digitale; dalle 14:15 alle 16:15 presso la “Sala Underground”; Trainer Francesco Guerrera. Chi l’ha detto che il lavoro manuale è destinato a scomparire a causa di computer e altri strumenti digitali? Francesco Guerrera ci farà scoprire una metodologia di approccio al lavoro creativo attraverso l’utilizzo di materiali artistici.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TEDxMilano 2019, il programma completo: eventi, speaker e orari