Stato emergenza, Governo pronto alla proroga: la nuova data

CdM in programma nelle prossime ore.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi accelera sullo stato di emergenza con l’obiettivo di dare un segnale forte e chiaro sulla gestione della pandemia nel momento in cui la curva è tornata a crescere. Nelle prossime ore – possibile anche oggi stesso martedì 14 dicembre – potrebbe essere convocato il Consiglio dei Ministri chiamato a decidere sulla proroga dello stato di emergenza.

Stato di emergenza, CdM nelle prossime ore

Cresce, infatti, nella maggioranza il pressing: “Credo sia maturo il momento”, dice il segretario del Pd, Enrico Letta.

Sulla stessa linea il leader del M5s, Giuseppe Conte: “È chiaro che rispetto alla curva epidemiologica e a una variante che appare molto contagiosa ci sembra necessario pervenire a una proroga”.

A differenza del passato, non chiude la Lega che si colloca sulla linea della cautela: “Aspettiamo di confrontarci con sindaci e governatori prima della scadenza che è fra tre settimane per capirne necessità o meno. Non dò giudizi ideologici e apriori”, dice  Salvini. Divisi i presidenti di Regione ,ma prima della decisione dell’esecutivo è possibile un incontro tra i governatori e il governo.

Contro l’ipotesi di proroga, invece, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Dopo due anni lo stato di emergenza, ma che emergenza è? Non è emergenza, dopo due anni devi riuscire a combattere la pandemia ripristinando la pienezza dei diritti”. “Se può funzionare i primi mesi perché non sai con cosa hai a che fare, dopo due anni lo sai con cosa hai a che fare”, incalza ancora.

Proroga in arrivo, la nuova possibile data

Al netto delle polemiche, spetterà ancora una volta al Premier trovare la giusta sintesi. Quel che è certo è che la decisione è ormai imminente.

Sono due le ipotesi ancora in campo: la prima è quella di arrivare fino al 31 marzo, iter che richiederebbe un passaggio in Parlamento, la seconda è quella di “allungare” la scadenza del 31 dicembre di un mese, quindi fino al 31 gennaio. L’orientamento, secondo quanto anticipano fonti di governo, sarebbe quello di andare verso la prima soluzione. Pronta, dunque, la proroga al 31 marzo per traghettare il Paese alla fine del periodo invernale.

.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stato emergenza, Governo pronto alla proroga: la nuova data