Sky & Mediaset, 9 canali su Sky e Premium sul satellite: come cambierà la pay tv

Lo storico accordo tra Mediaset Premium e Sky è stato raggiunto: come cambia l’offerta per gli abbonati?

Le due pay tv italiane, Mediaset Premium e Sky, hanno finalmente trovato un’intesa: dopo anni di contenziosi, cause legali e oscuramento di reti, Pier Silvio Berlusconi e Andrea Zappia hanno firmato l’accordo che promette di rivoluzionare la televisione a pagamento. Cosa cambia per i fruitori del servizio?

Gli abbonati Sky e Mediaset Premium otterranno solo dei vantaggi dallo storico accordo tra le due società. In cosa consiste? A livello tecnico, tra settembre e dicembre Mediaset metterà a disposizione di Sky l’area “Operation Pay”, ossia la piattaforma tecnologica che consente di avere accesso all’assistenza clienti, alla manutenzione e alle attività commerciali. Sarà costituita una nuova società per questo, dal nome di “newco”. Sky e Mediaset Premium rimangono comunque due aziende separate, ma una cosa è certa: si sono gettate le basi per un’unica (futura) pay tv in tutta Italia.

Ecco cosa cambia per gli abbonati Sky e Mediaset Premium: la pay tv di Murdoch arriva anche sul digitale terrestre grazie alle bande di frequenza della rete di Berlusconi e vi inserirà parte dell’offerta sportiva. Mediaset, invece, ricambierà con quella cinema e serie tv. Nel dettaglio, chi è abbonato Sky avrà accesso anche ai cinque canali di cinema e ai quattro di serie tv finora di proprietà esclusiva di Mediaset Premium (senza costi aggiuntivi). Chi è abbonato al pacchetto cinema di Sky potrà vedere anche Premium Cinema, Premium Cinema +24, Premium Cinema Energy, Premium Cinema Emotion e Premium Cinema Comedy. Se si ha invece il pacchetto Famiglia, si ha accesso anche a Premium Action, Premium Crime, Premium Joi e Premium Stories. Tutto questo dovrebbe apportare grandi benefici a Mediaset, che potrà avere dei vantaggi dal punto di vista economico grazie alle pubblicità. Dal 1 giugno 2018, inoltre, Sky offrirà un pacchetto a pagamento pensato apposta per il digitale terrestre: questa dovrebbe contenere canali sia Sky sia Fox.

L’accordo storico, chiamato anche “pace televisiva”, arriva dopo un periodo di difficoltà per le pay tv italiane. Nonostante queste abbiano ancora milioni di abbonati, infatti, il numero di utenti è in costante calo – soprattutto per il moltiplicarsi delle offerte prodotte dai canali streaming. Questo patto tra Sky e Mediaset potrebbe risollevare le sorti della pay tv e sottrarla dal periodo di stallo.

Sky & Mediaset, 9 canali su Sky e Premium sul satellite: come camb...