Scuole, riaperture a settembre: entrerà una classe ogni 15 minuti

Nel piano sicurezza per la riapertura delle scuole: misurazione della febbre e uscite delle classi distanziate di 15 minuti

Il Ministero dell’Istruzione è al lavoro per la riapertura delle scuole a settembre, per un ritorno in piena sicurezza così come ha annunciato più volte la ministra Lucia Azzolina.

Nella bozza del protocollo per la sicurezza nelle scuole che hanno discusso i tecnici del ministero dell’Istruzione, sindacati e associazioni di presidi sono tante le proposte: non solo banchi distanziati, ma percorsi dentro le scuole, disinfestazione e uso delle palestre come aule. E slittamento degli orari di ingresso delle classi (con l’ipotesi di 15 minuti di differenza).

“Siamo al lavoro con le parti sociali per studiare insieme tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza del personale e dei nostri studenti”, ha detto la ministra.
“Il protocollo è assolutamente necessario ma deve essere privo di ambiguità e non deve presentare margini interpretativi che potrebbero comportare rischi per la salute collettiva”, scrive l’Associazione nazionale presidi.

Scuola, obbligo mascherine

È ancora un punto controverso: l’obbligo delle mascherine in classe e nei corridoi è ancora al vaglio degli esperti del Cts, potrebbe riguardare soltanto chi proviene da fuori, o tutto il personale. Per quanto riguarda gli studenti sarà da valutare rispettando le norme generali che riguardano i minori.

Ai presidi la responsabilità della sicurezza

La responsabilità della sicurezza sarà in capo ai presidi: saranno i dirigenti scolastici a dover assicurare le informazioni utili e la formazione del personale e a redigere, quindi, un piano per la pulizia e la sanificazione di aule, uffici e corridoi. I capi d’istituto potranno chiamare, a titolo gratuito, professionisti, esperti di Sanità e pensionati per la gestione di questo aspetto.

Scuola, entrerà una classe ogni 15 minuti

Per evitare assembramenti all’entrata e all’uscita, le classi dovranno entrare scaglionate almeno di 15 minuti. Se possibile entrata e uscita dovranno avvenire da porte diverse. Gli ingressi degli esterni dovranno essere ridotti al minimo: la misurazione della febbre all’ingresso potrebbe non essere obbligatoria. Le distanze vanno mantenute dentro e fuori dalla scuola. A terra ci saranno segnati i percorsi da seguire in caso di spostamento all’interno degli edifici. Palestre e laboratori potranno essere usati per altre attività didattiche, di fronte alla necessità di trovare nuovi spazi per distanziare classi e alunni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuole, riaperture a settembre: entrerà una classe ogni 15 minuti