Scuola, iscrizioni 2021/2022: boom dei Licei, scendono gli Istituti professionali

Chiuse le iscrizioni online, i Licei continuano ad essere scelti da oltre uno studente su due: la classifica del Miur per l'anno 2021-2022

Chiuse le iscrizioni a scuola per l’anno 2021-2022 (la procedura si è aperta lo scorso 4 gennaio e si è conclusa lunedì 25 gennaio alle 20.00) arrivano i primi dati sulle scelte fatte dagli studenti.

A fornirli è il Miur, con un comunicato in un cui emerge fin da subito un elemento: la scelta degli studenti rivela il trend in crescita dei Licei, che si confermano in testa alle preferenze dei ragazzi con il 57,8% delle iscrizioni. Seguono gli Istituti tecnici, con il 30,3% delle preferenze, mentre calano i Professionali, scelti dall’11,9% dei ragazzi.

Boom dei Licei: stabile il Classico, cresce lo Scientifico

I Licei continuano ad essere scelti da oltre uno studente su due: quest’anno il 57,8% delle domande ha riguardato un indirizzo liceale (era il 56,3% un anno fa).

Rimane sostanzialmente stabile il Classico, scelto dal 6,5% delle ragazze e dei ragazzi (il 6,7% un anno fa). Ancora in crescita l’interesse per gli indirizzi del Liceo scientifico, che passano dal 26,2% delle preferenze di un anno fa al 26,9% di quest’anno. Scendendo nel dettaglio, ha scelto lo Scientifico tradizionale il 15,1% dei ragazzi (un anno fa era il 15,5%), il 10% ha scelto l’opzione Scienze applicate, che è in crescita (l’8,9% l’anno scorso), confermata la scelta delle sezioni dello Scientifico a indirizzo Sportivo da parte dell’1,8% delle studentesse e degli studenti.

Il Linguistico scende dall’8,8% all’8,4% delle scelte. Cresce l’Artistico, dal 4,4% al 5,1%. In aumento anche l’interesse per il Liceo delle Scienze umane, dall’8,7 al 9,7% delle preferenze. In particolare, l’indirizzo tradizionale sale dal 6% al 6,5%, l’opzione Economico-Sociale sale dal 2,7% al 3,2%. Stabile il dato per i Licei ad indirizzo Europeo e internazionale (0,5%). I Licei musicali e coreutici scendono dall’1% allo 0,7%.

Dati Iscrizioni Miur

Uno studente su tre agli Istituti tecnici, cala il Professionale

Un terzo delle scelte è ancora per i Tecnici che, sostanzialmente, tengono: li sceglie il 30,3% delle studentesse e degli studenti (il 30,8% un anno fa). Il settore Economico scende al 10% dall’11,2%, cresce il Tecnologico, dal 19,6% al 20,3%.
Gli Istituti professionali segnano un calo dal 12,9% all’11,9% delle scelte.

>> Le professioni più richieste (e quali scuole scegliere per prepararsi)<<scarica lìebook gratis

In quali Regioni viene scelto il Liceo

È ancora il Lazio la Regione con il maggior interesse per i Licei, con il 71,2%. Seguono Campania (64,3%), Abruzzo (63,9%), Sicilia (63,8%). Veneto ed Emilia Romagna si confermano le Regioni con meno adesioni per gli indirizzi liceali, entrambe al 48,2%.

Una conferma anche per il Veneto, come Regione con più adesioni per i Tecnici: 38%. Seguono Lombardia (36,2%), Emilia Romagna (36%), Friuli Venezia Giulia (35,7%).

L’Emilia Romagna è ancora la prima Regione nella scelta dei Professionali (15,8%), seguita da Veneto (13,8%), Basilicata (13,7%), Toscana (13,5%).

Cresce la richiesta di tempo pieno alla primaria

Cresce la domanda di tempo pieno (per un totale di 40 ore settimanali) nella scuola primaria: a richiederlo è il 46,1% delle famiglie rispetto al 45,8% di un anno fa. Tra le Regioni con le più alte percentuali di scelta ci sono Lazio (64,1%), Piemonte (62,5%), Emilia Romagna (60,7%). La percentuale più bassa si registra in Sicilia (14,8%), Molise (15,3%), Puglia (21,4%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scuola, iscrizioni 2021/2022: boom dei Licei, scendono gli Istituti pr...