Concorso scuola, pubblicati bandi in Gazzetta Ufficiale. Le novità

Sono 61.863 i posti complessivamente previsti dai bandi di concorso per l'insegnamento. Ecco tutti i dettagli

Come annunciato dal Ministero dell’Istruzione nelle scorse ore, sono stati pubblicati oggi in Gazzetta Ufficiale i bandi di concorso per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e primaria e nella secondaria di I e II grado. È uscito anche il bando per la procedura straordinaria per l’abilitazione all’insegnamento nella secondaria di I e II grado.

I posti disponibili

I posti sono in totale 61.863. Di questi, 12.863 sono quelli previsti dal concorso per il personale docente della scuola dell’infanzia e di quella primaria; 25.000 sono i posti resi disponibili dal concorso ordinario per il personale docente della secondaria di I e II grado. Infine, secondo quanto stabilito al decreto scuola votato dal Parlamento lo scorso dicembre, la procedura straordinaria per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di I e II grado, pensata per quei docenti che già insegnano e che possiedono i requisiti stabiliti dal bando, prevede 24.000 posti. 

Come funziona la procedura straordinaria

La procedura straordinaria per l’abilitazione, indetta a livello nazionale ma per la quale si potrà scegliere solo una regione, avverrà per tutti coloro che supereranno la prova scritta con almeno 42/60. I requisiti per accedere sono l’aver svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20 e l’aver svolto almeno una annualità di servizio nella specifica classe di concorso per la quale si sceglie di partecipare. Si potrà far valere il servizio dell’anno scolastico 2019/20, purché entro il 30 giugno 2020 si raggiunga il requisito dell’annualità.

I limiti per presentare le domande

Tutti i docenti interessati a partecipare ai concorsi ordinari dovranno presentare la propria domanda dalle ore 9.00 del 15 giugno 2020 fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020. Per quanto riguarda la procedura straordinaria per l’abilitazione e il concorso straordinario per le scuole secondarie di I e II grado, le istanze dovranno essere presentate dalle ore 9.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020.

Come si svolgeranno i concorsi

Attesi da parte del Ministero dell’Istruzione i dettagli logistici sullo svolgimento delle prove, che dovranno garantire la massima sicurezza per tutti i candidati. Il primo a svolgersi sarà il concorso straordinario per la scuola secondaria di I e II grado.

La protesta dei sindacati

Scontenti i sindacati di categoria, che promettono battaglia. In una nota unitaria diffusa da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda, si sottolinea che “la decisione della ministra Azzolina di procedere con la pubblicazione dei bandi di concorso non è la scelta giusta per assicurare alla scuola le condizioni migliori per ripartire”.

Per le varie sigle sindacali, è verosimile che sarà impossibile svolgere le procedure del concorso straordinario “prima dell’inizio del nuovo anno scolastico”: per questo, prevedono che a settembre gli attuali precari “saranno ancora tali e le classi saranno ancora scoperte”. “Nella fase in cui la riapertura richiederà stabilità delle cattedre e certezze”, proseguono, “il ministero scarica sulle scuole l’onere di nominare quasi 200 mila supplenti, con graduatorie insufficienti e sovraccarico di lavoro sulle scuole che avranno ben altri problemi da gestire”.

A loro avviso, il concorso straordinario andrebbe “espletato per soli titoli”, così da garantire “tempi e modi di immissione in ruolo già a settembre”. In questo modo, il personale assunto parteciperebbe “ad una formazione in servizio pari a quella già prevista dalla legge e sarebbe confermato in ruolo al termine dello stesso, previa prova orale selettiva”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso scuola, pubblicati bandi in Gazzetta Ufficiale. Le novità