Quarantena a scuola, cambiano le regole: Dad con un solo positivo in classe

Scuola, cambiano le regole per la quarantena, la nuova circolare vara la stretta: al primo caso di Covid tutta la classe va in Dad

Basta un caso Covid in classe per far scattare la quarantena e la Dad per tutti gli altri studenti. Lo prevede una nuova circolare che vara una stretta delle regole, mentre aumentano i contagi e anche in Italia sale alla ribalta la variante Omicron.

Dunque, niente più quarantena selettiva con due casi, né prosecuzione delle lezioni con un caso solo. Al primo contagio si torna tutti a casa e si va in didattica a distanza. Così hanno disposto i ministri della Salute e dell’Istruzione a un mese circa di distanza dall’approvazione dei protocolli di sicurezza da implementare in caso di contagio.

Quarantena a scuola, nuove regole

La nuova circolare inviata alle scuole ha come oggetto “Aggiornamento delle indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico“. Nel documento viene spiegato che “ultimamente si sta assistendo ad un aumento rapido e generalizzato del numero di nuovi casi di infezione da SARS-CoV-2, anche in età scolare, con una incidenza (casi/popolazione) settimanale ancora in crescita e pari a 125 per 100.000 abitanti (19/11/2021 – 25/11/2021): valore ben lontano dal quello ottimale di 50 per 100.000, utile per un corretto tracciamento dei casi”.

Dato che le modifiche ai protocolli erano state fatte “in riferimento alla situazione epidemiologica esistente, da rivalutare in caso di aumento della circolazione virale o di altra rilevante modifica incidente sulla stessa emergenza epidemiologica, si ritiene opportuno sospendere – provvisoriamente – il programma di “sorveglianza con testing”.

Si torna quindi alla quarantena per tutti i soggetti contatto stretto di una classe/gruppo dove si è verificato anche un singolo caso tra gli studenti e/o personale scolastico.

Nel caso in cui le autorità sanitarie siano impossibilitate ad intervenire tempestivamente o comunque secondo la organizzazione di regione/P.A. o ASL, il dirigente scolastico venuto a conoscenza di un caso confermato nella propria scuola è da considerarsi autorizzato, in via eccezionale ed urgente, a disporre la didattica a distanza nell’immediatezza per l’intero gruppo classe ferme restando le valutazioni della ASL in ordine all’individuazione dei soggetti (da considerare “contatti stretti” a seguito di indagine epidemiologica) da sottoporre formalmente alla misura della quarantena”.

Rimane valida l’opportunità per i Dipartimenti di Prevenzione di scegliere la strategia di controllo per la tutela della salute pubblica per ogni singola indagine di focolaio epidemico in ambito scolastico.

Quarantena, durata e timing per i tamponi

La durata della quarantena, il timing per l’effettuazione dei test diagnostici e la tipologia degli stessi seguono le indicazioni contenute nella circolare del Ministero della Salute dell’11 agosto.
Il test dovrebbe essere effettuato appena possibile e comunque indicativamente nelle 48 ore successive all’identificazione del caso indice.

durata quarantena

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quarantena a scuola, cambiano le regole: Dad con un solo positivo in c...